Peugeot 3008: prime indiscrezioni sul restyling

In arrivo nel corso del 2020, la rinnovata Peugeot 3008 sarà riconoscibile per i leggeri aggiornamenti estetici di carrozzeria e abitacolo.


Quest'anno, la Peugeot 3008 sarà sottoposta al restyling di metà carriera. Molto probabilmente, la rinnovata SUV compatta del Leone sarà svelata nel mese di giugno. Esteticamente, sarà riconoscibile per i dettagli stilistici in comune con le nuove Peugeot 208 e Peugeot 508, a partire dalle luci diurne a led anteriori a forma di zanna.

Il design, quindi, sarà aggiornato senza alcuna rivoluzione di sorta. Lo stesso sarà fatto per l'abitacolo della Peugeot 3008, perché il restyling comporterà solo poche modifiche. Tuttavia, sarà ampliata la dotazione dei dispositivi di sicurezza per poter proporre la guida autonoma di Livello 2.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, saranno certamente confermate le versioni a propulsione ibrida Hybrid da 225 CV e Hybrid4 da 300 CV, più i motori 1.2 PureTech a benzina e 1.5 BlueDi a gasolio, entrambi da 130 CV di potenza e disponibili anche con il cambio automatico EAT8 ad otto rapporti. Per il restyling della Peugeot 3008, invece, sono in dubbio il propulsore a benzina 1.6 PureTech da 180 CV e l'unità diesel 2.0 BlueHDi di pari potenza, entrambi disponibili solo nella configurazione EAT8.

L'elettrificazione, tuttavia, sarà maggiore solo con la terza generazione della Peugeot 3008, in arrivo nel corso del 2023. Infatti, la relativa gamma comprenderà il modello e-3008 con il motore elettrico fornito da Nidec e la declinazione MHEV a propulsione ibrida 'mild hybrid', quest'ultima sviluppata in collaborazione con Punch Powertrain che, oltre all'unità elettrica da 48V, fornirà anche il nuovo cambio automatico elettrificato a doppia frizione per il propulsore a benzina 1.2 PureTech.

  • shares
  • Mail