Subaru XV e-Boxer, arriva l'ibrido: la prova su strada

Abbiamo provato la nuova versione ibrida della Subaru XV, che assicura prestazioni più brillanti e consumi ridotti. È una Mild Hybrid ma si comporta come un Full Hybrid, garantendo anche la percorrenza in modalità completamente elettrica

La nuova generazione della Subaru XV, lanciata sul mercato nel 2018, vede oggi l'ingresso in gamma della nuova versione ibrida e-Boxer, disponibile nelle concessionarie a partire da febbraio. Si tratta di un modello di grandissima importanza per il brand giapponese, essendo il più veduto della intera gamma. La nuova variante ibrida sarà ulteriormente preziosa in vista del programma di elettrificazione che porterà Subaru entro il 2030 a raggiungere il 40% delle vendite con vetture elettrificate. Nello specifico già nel 2020 ci si attende che quasi la metà delle XV vendute sarà composta dalle nuove ibride e-Boxer. Ma andiamo a vedere nel dettaglio com'è fatta e come si comporta su strada.


Mild Hybrid un po' Full


Parliamo in questo caso di un Mild Hybrid, che per funzionamento è più vicino ad un Full Hybrid. In parole più semplici, vuole dire che la batteria abbinata al motore tradizionale è anche capace di garantire una percorrenza in modalità completamente elettrica per una distanza totale di 1,6 km fino a 40 km/h. Nello specifico il powertrain è composto da un motore termico benzina da 2.0 litri quattro cilindri da 150 CV e 194 Nm Euro6d-Temp, associato ad un'unità elettrica (con batterie agli ioni di litio da 13,5 kW) capace di erogare una potenza di 16 CV circa e 65 Nm, che trova perfettamente alloggio in un contenitore ventilato posto al di sotto del vano bagagli, sopra l'assale posteriore in posizione trasversale.


Come funziona?


Partiamo da un elemento: trattandosi di un Mild Hybrid, non ha certamente bisogno di ricarica esterna. Il sistema viene gestito dal pilota tramite l’azione che lo stesso esercita sul pedale dell’acceleratore. In modalità EV driving funziona solo il motore elettrico ed è una situazione che si verifica solo alle bassissime velocità. Entra in gioco automaticamente la modalità Motor Assist driving quando il pilota preme di più sull'acceleratore, attivando sia il motore termico che quello elettrico, per il massimo delle performance. Infine alle velocità più sostenute si attiva la Engine driving, che aziona solo il motore termico permettendo a quello elettrico di ricaricarsi (ricarica che avviene anche in frenata). Entrambi i motori sono abbinati a un cambio a variazione continua CVT Lineartronic sviluppato ad hoc per la versione ibrida.


Come si comporta su strada?


Ho avuto modo di provare su strada la nuova generazione di Subaru XV e-Boxer, un'auto di sostanza perfetta per un uso polivalente e oggi anche più efficiente rispetto al passato. Il motore ibrido consente da un lato di godere di maggiore spinta quando si agisce con decisione sul gas: non tanto per i 16 CV in più che, di fatto, sono poco percepibili, quanto per la coppia maggiore (che corrisponde ad un terzo della coppia generata dal motore termico); quindi penso ai sorpassi, alle salite più impegnative in fuoristrada, all'auto a pieno carico, al rimorchio (tra l'altro la capacità di traino è infatti pari a 1.270 kg). E dall'altro lato invece si ottiene contestualmente una riduzione dei consumi pari all'11%, oltre all'assoluto rispetto dei limiti di CO2 imposti dalla normativa vigente. In più, come anticipato, la XV e-Boxer riesce anche a percorrere un chilometro e mezzo circa nella sola modalità elettrica, distinguendosi quindi dalle classiche Mild Hybrid.


L'auto per un uso a 360 gradi


Con l'aumento delle prestazioni (velocità massima 193 km/h e 0-100 in 10,7 secondi) non si sente il maggior peso di circa 120 kg rispetto al modello alimentato dal solo propulsore a benzina; poi il tutto è stato perfettamente bilanciato tra anteriore e posteriore. Mi ha poi sorpreso positivamente l'efficacia della Subaru XV e-Boxer in fuoristrada (22 mm alta da terra, angolo d'attacco 18°, angolo d'uscita 28,6°), con l'assetto delle sospensioni perfettamente calibrato per offrire grip senza mai compromettere il comfort: anche nelle situazioni più insidiose non arriva mai una risposta secca, c'è sempre un ottimo smorzamento. Molto bene l'X-Mode, che ottimizza il funzionamento della trazione integrale permanente aumentando la coppia quando richiesto. Un difetto? Non amo il cambio CVT per via dell'effetto scooter.


Prezzi e dotazione


I prezzi 

di questa nuova versione ibrida, che tra le altre cose si differenzia dal punto di vista estetico anche per una nuova colorazione Blu e nuovi dettagli per gli interni, partono da 32.500 euro e possono arrivare a 36.500 euro della versione top di gamma. Va sottolineato però che la XV e-Boxer offre una dotazione molto ricca anche già sull'allestimento di partenza, Style: ci sono tra le altre cose cerchi in lega, sedili riscaldabili, sistema di infotainment compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay e tutti i sistemi di ausilio alla guida più moderni (dal cruise control adattivo al sistema di mantenimento della corsia fino alla frenata automatica d'emergenza). D'altronde tutte le Subaru più moderne, e non solo, hanno sempre ottenuto 5 stelle nei test EuroNCAP.

  • shares
  • Mail