Volkswagen ID.4: ecco come sarà la seconda elettrica di Wolfsburg

Esteticamente rimarrà molto fedele al prototipo I.D. Crozz e arriverà sul mercato con quattro proposte meccaniche. Debutta ad aprile al Salone di New York

Volkswagen: alla ricerca dell’efficienza

Il SUV Volkswagen ID.4 sarà il prossimo modello a zero emissioni di Wolfsburg e sarà svelato in anteprima mondiale al prossimo Salone di New York 2020, che si celebrerà dal 10 al 19 aprile.

Fedele al prototipo I.D.Crozz


La seconda elettrica del marchio tedesco conserverà la maggior parte delle caratteristiche estetiche della I.D.Crozz da cui deriva, anche se adotterà alcune modifiche, tra cui le porte posteriori convenzionali al posto di quelle scorrevoli viste sul prototipo. Secondo quanto riportato dalla rivista inglese Autocar, la ID.4 verrà poi declinata, più avanti, anche nella versione coupé, più sportiva e dinamica e denominata ID.5. In quanto a dimensioni, non si conoscono ancora i dati esatti, ma considerato che avrà un aspetto molto simile alla I.D. Cross, il modello definitivo non dovrebbe allontanarsi di molto dai 4 metri e mezzo di lunghezza.



Più grande di una compatta


Nonostante le prime informazioni collocassero la Volkswagen ID.4 nel segmento delle compatte, la versione di serie si posizionerà in realtà a metà strada tra la Tiguan (4,48 metri) e la Tiguan Allspace a sette posti (4,70 mt). Certo è invece che avrà come base la piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, che condividerà con gli altri modelli elettrici del Gruppo come la ID.3, la Seat el-Born, la Cura Tavascan e la Volkswagen ID.Buzz.

4 configurazioni meccaniche


Per quanto riguarda il powertrain, in attesa delle conferme ufficiali, tutto sembra suggerire che la ID.4 arriverà sui mercati con ben 4 diverse proposte meccaniche, con uno o due motori, quindi a trazione anteriore o integrale, con diversi step di potenza (tra i 200 e i 300 CV) e  con due tipi di batterie, da 58 kWh o da 77 kWh (fino a 500 km di autonomia).

  • shares
  • Mail