Ferrari F8 Tributo danza sul ghiaccio delle Alpi con Shwartzman [Video]

Anche se non nasce per la strade ghiacciate, la Ferrari F8 Tributo se la cava bene nel difficile scenario delle Alpi con Robert Shwartzman al volante. Ecco il filmato.

Una Ferrari F8 Tributo è stata guidata sulle strade ghiacciate delle Alpi italiane, in Trenino Alto Adige, da Robert Shwartzman, pilota della Driver Academy e fresco campione FIA di Formula 3, in procinto di approdare in Formula 2.

Le riprese sono state effettuate all'alba e consegnano un video breve ma emozionante, all'insegna della potenza e del controllo. Nel difficile contesto ambientale la "rossa" ha confermato la sua capacità di adattarsi anche alle condizioni estreme. Shwartzman, alla sua prima esperienza di guida del modello, è rimasto colpito dalle doti di questa supercar.

Del resto stiamo parlando di una Ferrari di nuova generazione che celebra l'eccellenza della casa emiliana. Il suo nome rende un chiaro omaggio ad un frazionamento che negli ultimi step si è giovato di prestigiosi riconoscimenti.

La potenza del V8 biturbo di 3.9 litri tocca quota 720 cavalli, come sull'estrema 488 Pista. Il risultato è una vettura dalle prestazioni strepitose, ma al tempo stesso molto fruibili.

Il turbo lag è qui solo un ricordo, consegnato alla memoria della preistoria: la Ferrari F8 Tributo reagisce immediatamente ai comandi dell'acceleratore, con una progressione esaltante e senza soluzione di continuità. Spaziali le performance, con passaggio da 0 a 100 km/h in soli 2"9 e da 0 a 200 km/h in 7"8. La velocità massima tocca quota 340 km/h.

Sul tenore prestazionale incide positivamente la riduzione del peso, che migliora il dinamismo e la maneggevolezza, con un calo alla bilancia di 40 chilogrammi rispetto alla 488 GTB.

Fonte | Ferrari

  • shares
  • Mail