Suzuki Jimny: già venduti tutti gli esemplari previsti nel 2020

Già esaurito il contingente di quest'anno, pertanto la piccola fuoristrada Suzuki Jimny non è più ordinabile sul mercato italiano.


Continua il successo della nuova Suzuki Jimny, dato che in sole tre settimane è stato già esaurito il contingente del 2020 destinato al mercato italiano. Pertanto, la filiale italiana della Casa di Hamamatsu ha bloccato sia le ordinazioni che ulteriori vendite per la piccola fuoristrada giapponese.

Infatti, Suzuki Italia ha dichiarato che "A sole poche settimane dall’inizio del 2020, l’intero lotto di esemplari di Jimny assegnato all’Italia per quest’anno è sold out. Le forti richieste sin dal lancio della piccola grande fuoristrada hanno superato la capacità produttiva esaurendo in largo anticipo tutto il contingente previsto. Stante tale situazione, non sarà pertanto più possibile effettuare alcun ordine della piccola e inarrestabile fuoristrada Suzuki presso la rete dei Concessionari. Ringraziando i numerosi Clienti che hanno scelto Jimny, Suzuki Italia al contempo si scusa con tutti coloro che avevano manifestato interesse all’acquisto".

Il risultato commerciale è sensazionale, considerando che la Suzuki Jimny prevede solo la variante con la carrozzeria a tre porte e l'abitacolo a quattro posti, da 365 centimetri di lunghezza e 225 centimetri di passo, mentre il volume del bagagliaio ammonta a soli 113 litri di capacità minima in configurazione standard.

La gamma italiana della nuova Suzuki Jimny comprende due versioni, entrambe in allestimento Top con il motore a benzina 1.5 a benzina da 102 CV di potenza, abbinato sia al cambio meccanico 5MT a cinque marce che al cambio automatico 4AT a quattro rapporti, in vendita rispettivamente a 23.900 euro e 25.400 euro. Lo scorso anno, sul mercato italiano sono stati immatricolati 3.778 esemplari dell'iconica vettura, di cui 412 unità col cambio automatico.

  • shares
  • Mail