Subaru: verso un listino di sole auto elettrificate

L'elettrificazione della gamma Subaru avrà una brusca accelerazione negli anni a venire. Il costruttore del Sol Levante crede nel potenziale delle alimentazioni ecologiche.

L'atteggiamento delle case costruttrici verso le auto elettrificate si manifesta con una vasta gamma di "temperature": si passa dall'amore più caldo al rapporto più freddo. Subaru è fra le aziende del settore orientate al sodalizio totale con i modelli a batteria.

Il produttore giapponese punta ad escludere dal suo listino i motori convenzionali entro la metà degli anni '30. Fra circa tre lustri, quindi, tutte le vetture del "catalogo" Subaru dovrebbero essere ad impatto ambientale basso o nullo.

Prima di arrivare a questo stadio, si seguirà un percorso con tappe intermedie, che in questo decennio porterà ad avere almeno il 40% del listino composto da modelli ibridi o elettrici. Ad accelerare la tabella di marcia ci hanno pensato le normative sempre più severe sulle emissioni, adottate in particolare da Cina ed Europa.

Al momento Subaru sta "sfruttando" la partnership con Toyota (che detiene l'8,7% del suo capitale azionario) per far tesoro della sua tecnologia ibrida plug-in, che ha trovato applicazione sul crossover Crosstrek, primo veicolo a doppia motorizzazione della casa delle Pleiadi.

Altre proposte green stanno nascendo dalla collaborazione con Toyota, ma Subaru punta a guadagnare esperienza nel settore ed a regalare una marcata specificità alle sue proposte, pure nell'ambito della mobilità sostenibile. Ecco allora il desiderio di conservare, nelle future auto elettriche e ibride, la trazione integrale che tanta fortuna ha regalato al brand, in termini di percezione e numeri di mercato.

Fonte | Autoblog.com

  • shares
  • Mail