Tesla: la Model 2 arriverà dalla Cina?

Annunciata su WeChat una nuova compatta elettrica globale e accessibile, disegnata e prodotta in Cina


Tesla non sembra avere nessuna intenzione di mollare il ruolo di leader mondiale nel mercato delle elettriche. La marca statunitense ha annunciato l’apertura, in Cina, di un nuovo centro di ricerca e design, che accelererà l’arrivo di nuovi modelli più accessibili.


E così Tesla, dopo l’apertura della nuova Gigafactory a Shanghai, avrebbe in cantiere anche un nuovo modello più piccolo della Model 3 e più accessibile, ideato probabilmente per competere con la nuova Volkswagen ID.3. Di fatto Tesla non vivrà solo di auto eccezionali come l’innovativo Cybertruck, ma avrà sempre più bisogno di macinare grandi volumi di vendite, puntando a un pubblico più ampio e popolare nel segmento delle elettriche.


E con un post divulgato sul profilo di Tesla sulla rete sociale cinese WeChat, Palo Alto ha annunciato le sue intenzioni di creare anche un centro di ingegneria e design in Cina, per creare un nuovo modello su scala mondiale. Per il momento non ci sono dati sulla new entry di Tesla, anche se il primo bozzetto ufficiale divulgato mostra una vettura dalle proporzioni compatte, dal design ispirato alla Model 3 e alla Model Y. Si tratterà della Model 2?

  • shares
  • Mail