Porsche Italia: 2019 record, 6710 auto e +28% nelle consegne

Esercizio commerciale da incorniciare per Porsche Italia, che nel 2019 mette a segno un incremento vistoso nelle vendite delle auto sportive e di lusso della casa di Stoccarda.

Il 2019 è stato un anno vivace, sul piano commerciale, per Porsche Italia, che ha consegnato ai clienti 6.710 automobili (28% in più rispetto al 2018). Questa performance, che supera l'incremento del 10% nei volumi del marchio sul piano globale, conferma il Belpaese al terzo posto tra i mercati europei.

Un grande contributo all'ascesa di Porsche in Italia è stato dato dalla Macan, molto apprezzata dalla clientela tricolore, come confermano le 2.917 consegne dello scorso anno, pari al 43% del totale. Piazza d'onore nelle vendite per le sorelle Cayenne e Cayenne Coupé, con 1.596 esemplari immatricolati.

Terzo posto per l'immarcescibile 911, autentica icona della casa di Stoccarda, che ha fatto la gioia di 1.177 acquirenti. Numeri significativi anche per la coppia Panamera/Panamera Sport Turismo, il cui 2018 si è chiuso con 541 consegne. Poi le 718, che chiudono la classifica con 479 unità.

La soddisfazione per queste cifre, apprezzate da Barbara Vollert (Vice-Presidente Region Europe di Porsche AG), si miscela in Porsche Italia all'ottimismo per il futuro, come si evince dalle parole dell'amministratore delegato Pietro Innocenti: "Il 2019 è stato ricco di successi, ma stiamo già lavorando ai progetti 2020, l'anno forse più importante della nostra storia, segnato dall'inizio delle consegne di Taycan, dal consolidamento delle infrastrutture per le nostre auto elettriche, dall'apertura di un innovativo concept store a CityLife Milano, dal lancio della nuova filosofia 'Destination Porsche' e dall'avvio dei lavori che porteranno, nel 2021, all'inaugurazione del Porsche Experience Center Franciacorta".

Anche sul fronte degli eventi, il 2020 di Porsche Italia sarà molto ricco ed avrà un degno sigillo nella sesta edizione del Porsche Festival che, dopo il successo della quinta edizione a Misano (oltre 7.000 visitatori e più di 1.100 vetture in parata), andrà in scena il 10 e 11 ottobre a Monza. In linea col DNA del marchio, non mancheranno gli impegni sportivi, come la combattutissima Porsche Carrera Cup Italia ed altro ancora.

Spostando l'attenzione nella prospettiva globale, i dati commerciali di Porsche sono stati molto positivi, con 280.800 automobili consegnate in tutto il mondo (10% in più rispetto al 2018). Notevoli le performance di Cayenne e Macan, che hanno fatto la parte del leone, con numeri in crescita. La Cayenne è stata piazzata in 92.055 esemplari, con un incremento del 29% sui volumi precedenti. Ai clienti sono stati consegnati anche 99.944 esemplari della Macan, con un aumento del 16% sul 2018.

Ecco le parole di Detlev von Platen, membro del comitato esecutivo per le vendite e il marketing di Porsche AG: "Siamo lieti di questo grande risultato, che dimostra l'entusiasmo dei clienti di tutto il mondo per le nostre auto. Siamo anche orgogliosi di aver ulteriormente rafforzato il fascino del nostro marchio e l'esperienza del cliente con nuovi approcci. Siamo ottimisti sul fatto che si possano mantenere gli elevati livelli di domanda nel 2020, anche grazie a una serie di nuovi modelli e agli ordini per la Taycan".

Vistosa la crescita dei volumi Porsche nel 2019 in Germania e in Europa. Sul mercato domestico e del Vecchio Continente la prestigiosa casa tedesca ha incrementato le vendite del 15%. Tradotto in cifre, questo risultato equivale a 31.618 veicoli consegnati in Germania e 88.975 consegnati in Europa. Numeri in aumento anche nei due maggiori mercati del marchio: in Cina sono stati immatricolate 86.752 auto Porsche, con un +8% sul 2018. Negli Stati Uniti, la casa di Stoccarda ha incrementato le cifre dell'8%, con 61.568 vetture piazzate sul mercato a stelle e strisce. Sono valori che raccontano la solidità della domanda. Crescita del 7% nelle regioni Asia-Pacifico, Africa e Medio Oriente, con 116.458 veicoli Porsche consegnati ai clienti.

  • shares
  • Mail