Opel Insignia GSi 2020: si rinnova anche la sportiva

Perde potenza ma riduce i consumi del 18%. Presentata al Salone di Bruxelles 2020


Con il restyling della Opel Insignia 2020 si rinnova anche la versione sportiva della gamma, quella contraddistinta dalla sigla GSi. Per adattarsi ai nuovi tempi, e soprattutto alle nuove misure sulle emissioni di CO2, l’ammiraglia sportiva del marchio tedesco, svelata in questi giorni con il suo restyling al Salone di Bruxelles, perde potenza per diventare più efficiente.


Il 2.0 litri, ancora di General Motors, riduce così la sua potenza a 230 CV (dai 260 della precedente versione) ma dichiara però, grazie anche al sistema Cylinder on demand, consumi medi ridotti del 18%: 6,9 litri per 100 km ed emissioni di CO2 pari a 161g/km, secondo il ciclo NEDC. Con il nuovo standard WLTP i dati salirebbero a 8 litri / 100 km e 198-193 g/km di CO2.


La Opel Insignia GSi vanta soluzioni tecniche da sportiva come il sistema delle sospensioni FlexRide che, intervenendo anche sulle regolazioni del cambio e dell’erogazione del motore, consente di impostare 4 modalità di guida: "Standard", "Tour", "Sport" e "Competizione”. La trasmissione è affidata la cambio automatico a 9 rapporti con paddles al volante e la trazione è integrale con sistema di distribuzione della coppia Toque Vectoring. E per finire, l’impianto frenante è firmato Brembo e vanta pinze (verniciate in rosso) a quattro pistoncini.


Tra le novità tecnologiche, infine, la nuova Opel Insignia GSi 2020 monta anche il sistema di fari  IntelliLux LED® Pixel Light.

  • shares
  • Mail