Renault: le novità E-Tech al Salone di Bruxelles

Renault presenta al Salone di Bruxelles le nuove versioni E-Tech di Clio e Captur. La Casa francese sta puntando molto sulle alimentazioni alternative, specialmente le motorizzazioni ibride.

Renault presenta in anteprima mondiale al Salone di Bruxelles le nuove varianti ibride plug-in di due delle sue vetture più amate e vendute: "full hybrid" per la nuova Clio E-TECH, "full plug-in hybrid" per il nuovo Captur E-TECH. La nuova Clio ha così un motore da 140 CV, mentre il SUV compatto arriva a sviluppare una potenza di 160 CV. Ma l'indicazione della potenza di questi motori non è la cosa fondamentale, perché tramite queste vetture Renault offre ai suoi clienti un'offerta ibrida che permette a più persone di provare l'esperienza della guida di un veicolo elettrico, riducendo le emissioni di CO 2 e risparmiando sul consumo di carburante, anche quando si ha intenzione di effettuare lunghe percorrenze. 

Renault ha investito moltissimo in questo campo, basti pensare che per oltre 10 anni, il Gruppo ha acquisito esperienza nei veicoli elettrici che si traducono in motori ibridi più dinamici ed efficienti. Gli ingegneri Renault hanno ideato una soluzione innovativa per una gamma ibrida che si efficiente, originale ed esclusiva (con oltre 150 brevetti) e basata su un'architettura ibrida che sia declinabile in più versioni per garantire la più ampia gamma di combinazioni e le migliori riduzioni di CO 2 quando si è sulla strada. La gamma di auto ibride attinge anche all'ampia base di conoscenze del Team Renault F1. Gli ibridi che vengono adottati sulle vetture di tutti i giorni, condividono e beneficiano della tecnologia originariamente sviluppata per le gare di F1. 


  • shares
  • Mail