Ferrari F1 2020, Binotto: "Presentazione l'11 febbraio"

Farà il suo debutto in società molto presto la nuova Ferrari F1, che si offrirà nel suo rosso splendore già ai primi di febbraio. I tifosi si aspettano una monoposto vincente.

Formula 1 Ferrari

Cresce l'attesa per la prossima Ferrari F1, dalla quale gli appassionati si aspettano una carriera sportiva luminosa. Nel corso della tradizionale cena di Natale, a Maranello, è stata svelata la data della sua presentazione. Il team principal Mattia Binotto ha detto che il vernissage della nuova "rossa" avverrà l'11 febbraio 2020.

Si tratta di una data molto vicina, che anticipa quella del debutto in società di altre monoposto del Circus. Dietro questa scelta c'è una precisa motivazione: avere più tempo da dedicare ai test sui banchi prima del battesimo in pista, rinunciando magari a qualche giorno di lavoro sul tavolo di progettazione. Del resto, la stabilità regolamentare, non consente grandi rivoluzioni sulle monoposto, quindi forse il percorso è quello giusto.

Binotto mette a tacere alcune voci su un possibile cambio cromatico del futuro bolide del scuderia emiliana: "Sarà ancora rosso opaco e nascerà come sviluppo del progetto intrapreso quest'anno". L'obiettivo, quando si parla di Ferrari, non può che essere la vittoria ed anche se i manager di Maranello preferiscono la prudenza, è chiaro che dentro covano questa voglia, magari mascherata da un linguaggio diplomatico, per evitare i rischi degli sbilanciamenti.

"Se c'è una cosa che posso promettere -ha detto Binotto a Sky- è l'impegno del team e la voglia di regalare più gioie come quelle di Monza". Charles Leclerc e Sebastian Vettel, per quel che li riguarda, cercheranno di fare al meglio la loro parte, per soddisfare le legittime aspettative dei capi Ferrari e dei tifosi del "cavallino rampante".

Nessuna gerarchia in squadra: "Partiranno sullo stesso livello". Poi, eventualmente, si vedrà, in base alla situazione di classifica nei momenti chiave della stagione. A prevalere sarà comunque l'interesse della squadra, che a Maranello è prioritario. Parlando delle voci su un ipotetico sbarco di Lewis Hamilton in Emilia, queste le parole di Mattia Binotto: "Lui è un pilota fantastico e i suoi apprezzamenti per la nostra scuderia ci rendono orgogliosi".

Tornando alla nuova Ferrari F1 2020 (la cui sigla di progetto è 671) si punta molto sulla deportanza, per renderla più efficace in curva. Altri temi chiave del pacchetto saranno la ricerca della massima affidabilità e la riduzione degli errori umani, per superare alcuni aspetti lacunosi del recente passato. Il debutto in pista della prossima monoposto avverrà il 18 febbraio a Barcellona, per il tradizionale video prima dell'inizio dei collaudi precampionato. 

  • shares
  • Mail