Volkswagen Atlas: in arrivo il restyling di metà carriera

Disponibile come Model Year 2021, la rinnovata Volkswagen Atlas sarà riconoscibile per i nuovi fari e paraurti, nonché per la calandra ridisegnata.


Sono stati rilasciati i primi bozzetti che anticipano il restyling di metà carriera della Volkswagen Atlas, la grande SUV della Casa di Wolfsburg destinata al mercato statunitense. La vettura, prodotta presso l'impianto di Chatanooga dello stato del Tennessee, sarà rinnovata stilisticamente nel corso del 2020 e proposta come Model Year 2021.

Esteticamente, la nuova Volkswagen Atlas sarà riconoscibile per la calandra ridisegnata, i nuovi fari anteriori e posteriori, nonché per i nuovi paraurti sia anteriori che posteriori. Sarà aggiornato anche l'abitacolo, non solo a livello di design, ma anche dal punto di vista tecnologico, soprattutto per il conducente. Inoltre, il pacchetto ADAS sarà ampliato con nuove funzioni.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, dovrebbero essere confermati gli attuali propulsori a benzina della Volkswagen Atlas, ovvero il motore sovralimentato 2.0L Turbo a quattro cilindri da 240 CV di potenza e l'unità 3.6L V6 aspirata da 280 CV di potenza. Entrambi abbinati al cambio automatico Tiptronic ad otto rapporti, sono disponibili anche con la trazione integrale 4Motion.

In vendita oltreoceano dal 2017, la Volkswagen Atlas ha conquistato oltre 175.000 clienti, grazie alle principali caratteristiche come la lunghezza della carrozzeria di oltre cinque metri, la configurazione a sette posti dell'abitacolo e la leggerezza della massa garantita dalla piattaforma modulare MQB. Recentemente, la gamma è stata ampliata alla variante SUV coupé denominata Atlas Cross Sport.

  • shares
  • Mail