Jaguar I-PACE, cresce l'autonomia del SUV elettrico grazie all'esperienza nelle competizioni

Aggiornamento del software gratuito per i clienti del SUV elettrico. Risultati ottenuti grazie al know how acquisito nel corso del trofeo I-PACE eTrophy

Jaguar I-Pace

Jaguar fa un regalo di Natale a tutti i suoi clienti, offrendo un importante aggiornamento gratuito sulla I-PACE, la nuova vettura 100% elettrica del marchio. Sfruttando tutto il know how acquisito nel corso del trofeo I-PACE eTrophy, gli ingegneri Jaguar sono riusciti a ottimizzare la gestione della batteria permettendo alla I-PACE di vedere aumentare la sua autonomia.

Difatti, tale competizione sottopone il SUV elettrico di Jaguar a condizioni estreme di utilizzo; la prima stagione di gare ha consentito di raccogliere importanti informazioni sui sistemi di gestione della coppia così come sulla durata e sul controllo termico della batteria. Tuttavia nella continua ricerca di migliorare l’esperienza per il cliente, gli ingegneri Jaguar hanno anche analizzato i dati provenienti da oltre 80 milioni di chilometri percorsi durante viaggi effettuati in ogni angolo della terra. Ogni elemento riguardante le prestazioni della vettura è stato attentamente vagliato per ottimizzare le performance dei vari sistemi e massimizzare l’efficienza.

Jaguar I-Pace eTrophy: al via la prima edizione

L’I-PACE a trazione integrale è il primo veicolo full-electric a batterie di Jaguar. Questa vettura è in grado di offrire un’autonomia fino a 470 chilometri (nel ciclo WLTP) con una singola ricarica della sua batteria agli ioni di litio da 90 kWh. Il nuovo aggiornamento software non cambierà i valori certificati della sua autonomia ma anzi, i miglioramenti marginali derivanti dai dati dell’TROPHY, consentiranno ai clienti di poter usufruire di un incremento fino all’8% a seconda dell’uso, equivalente ad una potenziale autonomia supplementare di 20 chilometri.

In particolare, le modifiche derivanti dai dati raccolti durante il campionato eTROPHY riguardano prima di tutto la Trazione All-Wheel Drive: i cambiamenti alla distribuzione della coppia tra il motore anteriore e quello posteriore garantiranno una maggiore efficienza durante la guida in modalità ECO - il sistema fornisce ancora trazione AWD permanente. Ma anche il controllo della temperatura: i perfezionamenti al controllo della gestione termica prevederanno un maggiore utilizzo del sistema a palette attive del radiatore, chiudendo più frequentemente le palette per migliorare sempre di più le prestazioni aerodinamiche. E la capacità della batteria: gli aggiornamenti consentiranno alla batteria di operare ad uno stato di carica inferiore rispetto a prima, senza influire sulla guidabilità, sulla durata o sulle prestazioni.

Inoltre, i freni del veicolo accumuleranno energia in modo più efficiente quando la batteria sarà in uno stato di carica elevato. La quantità di energia recuperata alle velocità più basse è stata aumentata per massimizzare l’efficienza e l’autonomia. E le modifiche all’algoritmo del calcolo predittivo dell’autonomia forniranno una stima più precisa e coerente, rispecchiando al tempo stesso lo stile di guida di ogni singolo individuo. Dunque, Jaguar sta invitando i propri clienti a recarsi nelle concessionarie per l’installazione gratuita dell’aggiornamento che, tra le varie modifiche, consentirà anche di usufruire della funzionalità Software-Over-The-Air (SOTA). Dopo aver installato l’ultima versione del software, un maggior numero di moduli elettronici sarà in grado di ricevere i successivi aggiornamenti da remoto, il che migliorerà ancora di più l’esperienza del cliente.

  • shares
  • Mail