Peugeot ritorna al WEC insieme a Rebellion Racing

Dalla partnership nascerà una nuova sportiva ibrida che prenderà parte al WEC del 2022 nella categoria delle Hypercar


L’ipotesi - annunciata lo scorso 13 novembre - che Peugeot potesse tornare alle corse endurance è stata confermata dall’annuncio ufficiale della partnership della Casa del Leone con Rebellion Racing, team privato che milita nella categoria LMP1. Obiettivo di questo sposalizio sarà infatti proprio la creazione di una hypercar che prenderà parte al WEC del 2022 nella classe delle Hypercar. A coronare l’anuncio ufficiale è stato rilasciato anche un primo render di quella che potrebbe essere le futura auto da corsa ibrida del Leone.


 Jean-Marc Finot, direttore di Peugeot Sport ha dichiarato: 


"Il programma partirà nel 2022 e siamo felicissimi di far squadra con uno dei nomi più importanti delle gare endurance. L’esperienza di Rebellion Racing nel WEC sarà un valore importante nel mettere insieme il team più forte possibile per il nostro programma e questo è stato supportato dalla recente vittoria del team a Shanghai. I ruoli verranno divisi in funzione delle rispettive competenze e tutti faremo base a Versailles-Satory."


Anche Jean-Philippe Imparato, ad di Peugeot, si è detto entusiasta per la nuova collaborazione:


“Oggi spostiamo l’attenzione a una nuova avventura incentrata sulla tecnologia ibrida-elettrificata. Siamo lieti di quanto calorosa sia stata l’accoglienza del recente annuncio della nostra partecipazione nella serie, soprattutto considerato come quest’avvincente cambiamento in termini sportivi e di power unit accompagnerà il lancio delle auto Peugeot Sport Engineered. Sono entusiasta del programma, soprattutto per il fatto che lavoreremo insieme a un partner principale come Rebellion, la cui passione, ricerca della perfezione e prestazioni si abbinano perfettamente ai valori Peugeot”.

  • shares
  • Mail