Monza Rally Show 2019: oltre 80 auto da corsa al via

Nel Masters' Show in pista alcune auto del mondiale rally, mentre il Monza Rally Show, nella sfida dei tre giorni, vedrà all'opera più di 80 vetture. La classe R5 raccoglie un parterre di circa sessanta rallisti e pistaioli.

Il Monza Rally Show 2019 si avvicina rapidamente al suo svolgimento. La celebre gara andrà in scena da venerdì 6 a domenica 8 dicembre, proponendo al pubblico il solito avvincente spettacolo. Nelle scorse ore è stato diffuso l'elenco iscritti, che supera quota 80.

Ben 59 di questi saranno ai nastri di partenza della classe R5: fra loro ci sarà il vincitore assoluto della sfida al Monza Eni Circuit. Altri 5 equipaggi correranno in classe WRC 1.6 T, mentre 18 saranno i concorrenti al via del confronto fra le storiche. Nel Masters' Show entreranno in scena anche quattro interpreti del WRC 2019.

Hyundai Motorsport, infatti, schiererà alcune vetture guidate da piloti che hanno corso nel mondiale. Si tratta di Thierry Neuville, Dani Sordo, Andreas Mikkelsen e Craig Breen, tutti sulle potenti Hyundai i20 Coupe WRC.

Nella quota stranieri, troviamo anche Josh McErlean, Rhys Yates e Niclas Grönholm, quest'ultimo figlio d'arte (suo padre è il due volte campione del mondo finlandese Marcus Grönholm). Fra i connazionali presenti al Monza Rally Show 2019 partirà con il numero 1 sulla portiera della sua Volkswagen Polo Piero Longhi, navigato da Gianmaria Santini. Al via anche Luca Rossetti, su Citroen C3, assistito alle note da Eleonora Mori. Presenti Damiano De Tommaso, Alessandro Re, Andra Crugnola, Andrea Nucita ed alti ancora.

Tra gli equipaggi che parteciperanno al Monza Rally Show Historic, si segnalano nel 2° raggruppamento (1972-1975) "Walter Ben" su Lancia Stratos, nel 3° raggruppamento (1976-1981) l'ex F1 Alex Caffi su Porsche 911, nel 4° raggruppamento periodo J1 (1982-1985) Lucio Da Zanche su Porsche 911 Sc/Rs e nel 4° raggruppamento periodo J2 (1986-1990) "Lucky" su Lancia Delta. Si annuncia uno spettacolo coi fiocchi, tutto da vivere.

L'evento prenderà le mosse alle 13:30 di venerdì 6 dicembre, con la Grid Exhibition, l'esposizione aperta al pubblico di tutte le vetture iscritte alla gara nella pitlane del Monza Eni Circuit. Da qui l'uscita della prima auto è prevista per le 14.31. Subito dopo (14:55) avrà luogo lo start della Prova Speciale "Autodromo 1", che darà il via al Monza Rally Show 2019. Chiuderà le attività della giornata la PS 2 "Roccolo 1", con partenza alle 17:24.

Sabato 7 dicembre si svolgeranno quattro confronti col cronometro. Ad aprire le danze ci penserà la PS 3 "Grand Prix 1", con inizio alle 8:35 del mattino. Alle 11.27 sarà il turno della quarta PS "Parabolica 1". Dopo il riordino, si succederanno PS 5 "Grand Prix 2" e PS 6 "Autodromo 2" con start rispettivamente alle 14:01 e alle 16:53.

Nella giornata di domenica 8 dicembre calerà il sipario dopo le Prove Speciali "Roccolo 2" (8:05) e "Monza" (8:29), seguite dal Masters' Show, la sfida uno contro uno in diretta televisiva lungo il rettilineo dell'autodromo, che prenderà le mosse alle 13 circa. Gli appassionati sono già in fermento, in vista di questo grande appuntamento di sport e spettacolo, con nomi di spessore al via.

  • shares
  • Mail