Seat Mii electric: al volante della prima elettrica spagnola

La produzione inizierà a ottobre e arriverà su strada a inizio 2020. Sarà la proposta a quattro posti e zero emissioni più economica sul mercato


La prima auto elettrica al 100% di Seat è un modello già conosciuto, la Seat Mii, che si reinventa per trasformarsi nella proposta a zero emissioni in di Martorell. Sotto il nome di Seat Mii electric, non vuole essere un’altra elettrica come le altre, ma arriva con l’intenzione di diventare l’auto a batterie a quattro posti più economica sul mercato. Per questo non rinuncia a un’autonomia importante e a un feeling di guida divertente. L’abbiamo provata a Madrid e queste sono le nostre prime impressioni di guida.


Offensiva elettrica. Per iniziare, l’arrivo della nuova Seat Mii Electric suppone l’inizio di un’offensiva elettrica della Casa spagnola che, da qui al 2021, lancerà sul mercato fino a sei modelli elettrici o elettrificati: la Mii Electric, La Seat Tarraco PHEV, la Seat el-Born, la nuova Seat Leon e le Cupra Leon e Formentor. Il tutto per adeguarsi alle esigenti normative che entreranno in vigore a partire dal 2020 e che obbligheranno le marche a ridurre le emissioni medie per modelli a meno di 95g di CO2/km, per evitare sanzioni multimilionarie da parte della Commissione Europea.


Mai più termica. Secondo, la Seat Mii come la conoscevamo fino ad ora ha interrotto la sua produzione presso lo stabilimento di Bratislava, in Slovenia, dove condivide la linea di produzione con le Volkswagen e-Up! e con la Skoda Citigo. Il motivo di questa interruzione è dovuto proprio al riadattamento della fabbrica alla produzione di auto elettriche. Per questo, a partire da ora, la Seat Mii sarà solo elettrica.



Look invariato. Fatte le dovute premesse, passiamo all’auto in sé. A primo sguardo sono solo piccoli dettagli che la differenziano dalla Mii convenzionale, visto che mantiene le stesse misure di 3,65 mt in lunghezza, 1,65 mt in larghezza e 1,48 mt in altezza, con il passo di 2,42 mt. I cerchi hanno un design specifico e dimensioni da 16 pollici, mentre la carrozzeria, al posteriore, sfoggia la scritta Electric in corsivo e adesivi specifici sulle fiancate. 4 sono le colorazioni disponibili per la livrea: Nero Deep, Bianco Candy, Blu Costa e Grigio Tnsten.


Il powertrain a zero emissioni. La Seat Mii Electric conta su una batteria agli ioni di litio da 32,3 kWh di capacità, posizionata al posto del deposito di combustibile. Davanti, al posto del motore a combustione è stata montata un’unità elettrica da 61 kW o 83 CV di potenza, abbinata a una trasmissione a un solo rapporto. Potrebbe sembrare non molta potenza, ma il dato interessante riguarda la coppia, di 212 Nm, che le permette di scattare da 0 a 50 km/h in 3,9 secondi. Anche se per raggiungere i 100 km/, poi, impiega 12,3 secondi. La velocità massima è invece di 130 km/h.


Autonomia e ricarica. Rispetto all’autonomia, la Seat Mii Electric dichiara fino a 259 km con una sola ricarica e fino a 359 km nell’uso urbano, in entrambi i casi le cifre sono omologate secondo il nuovo ciclo WLTP. Per rifornire le batterie, garantite per 8 anni e fino a 160.000 km, ci si può collegare alla presa di corrente di casa, alla Wallbox, a un punto di ricarica pubblico o a una colonnina di ricarica rapida. Nel migliore dei casi ci vorrà un’ora per ricaricare la batteria all’80%, che diventano 4 ore da una presa da 7,2 kW e circa 12 ore e mezzo dalla presa tradizionale di casa.


Come va. Nel percorso del testdrive abbiamo avuto la possibilità di guidare la piccola Seat Mii Electric nel contesto urbano di Madrid e sulle curve della ‘sierra’ circostante alla città. La citycar elettrica spagnola si è mostrata versatile e divertente da guidare. Prima di tutto, ovviamente, si guida in un silenzio totale, dove l’unico rumore avvertibile e quello degli pneumatici che girano sull’asfalto. Nonostante ciò l’abitacolo è comunque ben insonorizzato e non lascia entrare il suono dei fruscii, neanche superati i cento all’ora. Al volante si percepisce agilità, dinamicità e stabilità, con uno sterzo molto diretto che risponde velocemente ai movimenti del volante. E la coppia abbondante, disponibile tutto il tempo, è ciò che più si apprezza alla guida. Insomma la Mii Electric è un’auto che non ha problemi a raggiungere velocità sostenute, cosa che la certifica perfettamente per uscire con disinvolture anche dal suo terreno ideale, la città.


Giocare al risparmio. Come normalmente succede per le auto elettriche, il recupero dell’energia gioca un ruolo fondamentale sull’autonomia della Mii Electric. Si possono infatti scegliere due diverse modalità di guida, ECO e ECO+, con quattro livelli di recupero dell’energia quando si solleva il piede dall’acceleratore, selezionabili attraverso la leva del selettore del cambio automatico. Con il livello 0 quasi non si percepisce nessun rallentamento, mentre man mano che si sale verso i livelli 1,2,3 e 4, si nota sempre più resistenza alla marcia, ma la batteria ha vita più lunga.


Più connessa che mai. In termini di connettività, la nuova SEAT Mii electric offre di serie - nell’unico allestimento disponibile - il Media system con radio digitale DAB e 6 altoparlanti, vivavoce Bluetooth, docking station per smartphone, DriveMii App per l’integrazione interfaccia smartphone e ingressi AUX, USB, SD. A ciò si aggiungono cerchi in lega da 16” Design Grey machined, vetri posteriori oscurati, luci diurne LED e gli specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente. Al cliente, insomma, non resta che scegliere il colore della carrozzeria.



Tutto compreso. Tra gli accessori, sempre compresi nel prezzo, che aumentano il comfort a bordo ci sono il climatizzatore automatico Climatronic, il volante e la leva del cambio e il freno a mano in pelle, i sedili anteriori riscaldabili e l’ambient light. Infine, per quanto riguarda la sicurezza e la tecnologia di bordo, la Seat Mii electric include anche airbag frontali anteriori e laterali a tendina, lane assist, riconoscimento segnaletica attraverso DriveMii App, funzione Coming/Leaving Home, sensore pioggia e sensore luci, cruise control, sensori di parcheggio posteriori, il cavo di alimentazione per la stazione di ricarica e il cavo di alimentazione per la presa domestica.


Prezzo. La produzione della nuova Seat Mii electric inizierà, a Bratislava, a ottobre e le prime consegne sono previste a inizio 2020. Allestimento unico e prezzo unico. Entra in listino a 23.250 euro (batteria inclusa, garantita 8 anni o 160.000 km), ma volendo la si può prendere con l’offerta commerciale di 199 euro al mese per 36 mesi tutto compreso (con chilometraggio limitato).

  • shares
  • Mail