brumbrum: la nuova frontiera dell'e-commerce dell'automobile

L'e-commerce è un fenomeno che adesso vede un nuovo operatore nel campo delle auto usate, brumbrum che presenta la sua nuova factory a Reggio Emilia.

Il fenomeno dell'e-commerce è sempre più diffuso, da fenomeni mondiali come Amazon e Zalando, arriviamo al mercato delle auto, in particolare di quelle usate. Questo è il campo di brumbrum, che in Italia si inserisce in uno scenario sostanzialmente "vergine", e si fa notare per qualità, professionalità e opportunità. Il cliente non deve aver paura di acquistare o noleggiare a lungo termine una vettura usata da brumbrum, poiché di queste vetture si conosce la provenienza, gli interventi effettuati ed il chilometraggio effettivo. Infatti l'azienda acquista solamente vetture direttamente dalla Casa madre o che hanno un passato di noleggio a lungo termine, mai da un privato e non accettano permute nel caso di compravendita. Questo perché l'importante è conoscere la storia di un veicolo, e in questo modo si hanno più garanzie sui trascorsi delle auto stesse. Come ogni altro operatore di e-commerce, l'acquisto si svolge online (anche se è possibile visionare i veicoli dal vivo) e la vettura viene consegnata al domicilio dell'acquirente, in ogni parte d'Italia.

La nuova factory


Recentemente è stata presentata la nuova factory della società a Reggio Emilia, un'area di oltre 50.000 metri quadrati, in cui le auto vengono accolte, valutate, rimesse a nuovo di carrozzeria e di meccanica. Successivamente, se l'auto è idonea, si passa alla zona delle fotografie, che vengono effettuate con cura, non tralasciando nulla, dagli optional disponibili, ai difetti che per scelta non sono stati sistemati. Da quando la macchina scende dalla bisarca, dopo un giorno e mezzo è già online e pronta ad essere commercializzata. Tutta la filiera si svolge all'interno di questo grande stabilimento, ottimizzando i costi e garantendo il massimo dell'efficienza e della qualità. Per realizzare questa opera sono stati necessari 4 milioni di euro e si prevede che possa viaggiare a pieno regime a inizio 2020, raggiungendo così nei prossimi due anni più di 150 addetti. 

Test e valutazioni


Sono oltre 200 i severissimi test

ai quali le vetture sono sottoposte per poi essere qualificate come abili alla vendita. Si testano le sospensioni, si effettuano test drive, viene accuratamente visionata la carrozzeria, con tutti i suoi strati di vernice, e tanto altro ancora. Meccanicamente le vetture che vengono giudicate idonee, tornano pari al nuovo, mentre le operazioni estetiche vengono valutate con altro criterio. In ogni caso vige sempre la massima trasparenza. Per determinare il prezzo di mercato di una vettura, brumbrum ha un'apposita area di analisti del pricing che studiano i dati di mercato, le vetture più vendute, e quanta marginalità è possibile ricavarne contando le delicate fasi di ripristino della vettura. 

  • shares
  • Mail