KIA Niro: al volante della nuova versione 2019

Look rinnovato per paraurti e fanaleria, interni da vera Premium e infotainment di ultimissima generazione. Crossover ibrido con prezzi a partire da 26.250euro, ma occhio ai vantaggi degli Eco-incentivi


La prima apparizione della Kia Niro risale al 2016 e dopo un buon successo ottenuto con la bellezza di 100.000 vetture vendute in Europa ed un totale di 270.000 nel mondo, è arrivato il momento di un restyling accurato e che coinvolge molti aspetti della vettura ed anche se l’impatto estetico conserva l’originario carattere di un crossover solido, ben piantato sulle ruote, tuttavia le modifiche non mancano.

Come è fatta


I designer di KIA ricompongono le linee del paraurti frontale e lo arricchiscono di nuove luci diurne a led; anche il gruppo fanali è ora più moderno, seducente. Anche la calandra, che per KIA rappresenta una firma inconfondibile dei propri modelli, subisce qualche modifica soprattutto nella finitura visto che ora gode di un profilo cromato piuttosto piacevole.

Stessa mano per il lato B; la parte bassa del nuovo paraurti mostra un nuovo profilo dotato di rilievo argento satinato che regala un aspetto più “piantato” molto affine all’immagine di auto crossover che questa Niro insegue con grande determinazione. In effetti il mercato sta premiando questa filosofia di auto dotate di grande versatilità, quindi avanti così…

Non mancano nuovi cerchi in lega con design rinnovato, più sportivo ed anche gli interni subiscono un significativo restilyng con l’intento di offrire la sempre maggiore percezione di essere a bordo di una vettura di prima classe, capace di garantire la soddisfazione al tatto e alla vista. Ecco quindi l’introduzione di un nuovo cruscotto completamente digitale con schermo da 7”. A centro plancia ecco un nuovo grande schermo LCD da ben 10,25” di alta risoluzione è davvero molto ben visibile.


Profili cromati, leve satinate, tessuti o pelle in base agli allestimenti, completano con successo gli interni. Solo alcune plastiche continuano a rimanere un po’ troppo “dure” al tatto, ma nel complesso si tratta di un interno molto piacevole e dal sapore raffinato. Tra le novità di questo restyling ecco il nuovo sistema infotainment profondamente rinnovato e che inoltre sfrutta la nuova App di KIA, l’UVO Connect destinata agli smartphone Android o iPhone che dialoga attivamente con la vettura, per esempio trasferendo alla Niro una destinazione ricercata sul cellulare per sfruttare il sistema di navigazione nel modo più comodo possibile.

Il motore termico è sempre un quattro cilindri 1.6, 16 valvole a cui si accoppia un motore elettrico e due differenti pacchi batteria. La Niro infatti è disponibile nella versione Hybrid oppure Hybrid Plug-in entrambe con motore elettrico in aggiunta a quello termico, una soluzione che porta la potenza a 141cv come somma tra i due motori. La differenza riguarda la capacità della batteria che per la prima è pari a 1,56 kWh con una capacità di 6.5Ah e 240V, la seconda (la Plug-in) offre invece una batteria da 8,9 kWh con capacità di 24,7Ah e 360V.

Come va



La vettura da noi provata è stata la Niro Hybrid dotata di cambio automatico a doppia frizione a sei marce e pacchetto Evolution, il più completo e lussuoso. Alla guida la Niro si riconferma un’ottima compagna di viaggio grazie ad un bel equilibrio tra prestazioni, silenziosità dell’abitacolo e piacere di guida. Anche nei percorsi cittadini la vettura con le sue dimensioni da classe C, sembra un’ottima candidata tra le macchine tuttofare. Soprattutto in città il motore elettrico aiuta nelle partenze e rende la guida molto confortevole. Lasciato l’ambiente urbano è facile apprezzare il lavoro svolto dai due motori che regala una potenza sempre all’altezza delle aspettative e, tra l’altro, con una bella curva di coppia.

Non mancano tutte le più moderne diavolerie di assistenza alla guida che con questo restyling sono state anche implementate come per esempio per il cruise control che ora è adattivo ed anche in grado di arrestare l’auto e farla ripartire in modo del tutto autonomo. Ecco poi l’avviso di cambio corsia e il mantenimento in carreggiata, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento del pedone, oppure il nuovissimo Lane Following Assist che monitora il traffico ed agisce su sterzo, freni ed acceleratore per seguire il flusso del traffico in modo più sicuro, fluido ed a sostegno del guidatore.


La nuova Niro è già disponibile presso la rete ufficiale di concessionari KIA in due versioni, Hybrid o Hybrid Plug-in e tre allestimenti che offrono diversi optional, la Urban, la Style e la Evolution. Non male i prezzi che vanno da un minimo di 26.250,00euro per la Hybrid Urban ad un massimo di 41.500,00euro per la Hybrid Plug-In nel pacchetto Evolution. Ma attenzione perché sono ormai a disposizione una serie di eco-incentivi regionali, statali e di compagnia KIA in grado di abbattere sensibilmente il prezzo a volte fin oltre 10.000euro. Sconti davvero importanti, condizionati della regione in cui ci si trova, ma sempre molto interessanti.

  • shares
  • Mail