Salone di Detroit 2015

Il salone di Detroit (12-25 gennaio 2015) è la prima grande rassegna automobilistica dell’anno, nonché una fra le principali a livello mondiale. Tale prestigio è legato a questioni di natura geografica: la capitale del Michigan sta attraversando un periodo di decadenza, ma è stata per lungo tempo la quarta città della nazione e continua ad ospitare il quartier generale delle Big Three (Chrysler, Ford, General Motors). La manifestazione si svolge presso il complesso fieristico denominato Cobo Center, costruito nel 1960 e successivamente modificato: nel 1989 venne ingrandito ed aggiornato, mentre il recentissimo ammodernamento – costato ben 279 milioni e da poco ultimato – ne migliora la fruibilità e soprattutto la resa energetica. L’attuale format dell’evento risale al 1989 e corrisponde all’esordio del nome NAIAS, acronimo di North American International Auto Show.

Divenne immediatamente il salone di maggior rilievo e spessore. Basti sapere che già 25 anni fa la sala stampa misurava 1.100 metri quadrati ed ospitò ben 1.200 persone accreditate, di cui 850 professionisti della carta stampata. La rassegna ha via via aumentato il proprio peso specifico, complice anche l’effervescenza dei Big Three ed i successi che ancora ad inizio anni ’90 riuscivano a macinare. Nel 2003 vennero accreditati ben 6.600 giornalisti, il 40% dei quali provenienti da fuori nazione. Due anni dopo furono lanciati addirittura 68 modelli, numero che aumentò di 2 unità nel 2006 – era presente anche Geely, prima azienda cinese a vendere le proprie automobili negli States.

Tale abbondanza non si è tuttavia riflessa in soddisfacenti riscontri di pubblico. Nel 2009 parteciparono 605.517 visitatori, inferiore ai 705.226 del 2007 e nemmeno confrontabile con lo straordinario risultato del 2013: il processo di crescita pare essersi consolidato ed alla rassegna hanno quindi partecipato ben 795.416 visitatori. La prima edizione risale invece al 1907, quando ancora la fiera veniva organizzata presso il Beller's Beer Garden di Riverside Park. Dal 1965 si è poi trasferita al Cobo Center.

La novità del salone di Detroit

Il debutto più atteso – quantomeno per noi italiani – è dell’Alfa Romeo 4C Spider. Fra le principali novità vi sono anche le Audi Q7 e Chevrolet Volt di seconda generazione; il restyling delle BMW Serie 6; la Cadillac CTS-V; le Ford Focus RS, GT e Shelby Mustang GT350R; la Lexus GS F; la Mercedes GLE Coupé; la Mini John Cooper Works e la Volvo S60 Cross Country.

Porsche 911 Targa 4 GTS

Al Salone di Detroit 2015 Porsche toglie i veli alla nuova 911 Targa 4 GTS. Continua...

Shelby GT350R: è lei la più arrabbiata delle Ford Mustang

E’ la Ford Mustang più “track-oriented” mai costruita: parliamo ovviamente della Shelby GT350R, presentata in... Continua...

La Chevrolet Bolt è un'elettrica dall'autonomia superiore a 300 chilometri

Si chiama Bolt ed è una vettura elettrica dall'autonomia piuttosto generosa, che sarà in vendita ad una cifra... Continua...

Ford GT, Mustang GT350R e Raptor al Salone di Detroit 2015 Live

Salone di Detroit 2015 - Ford presenta a sorpresa la nuova Ford GT biturbo e svela le Ford Mustang GT350R e Ford F-150... Continua...

La Ford GT ha un V6 EcoBoost biturbo da oltre 600 CV

La nuova Ford GT è una sportiva vera, nell'estetica e nelle soluzioni tecniche: le sospensioni ad esempio sono di tipo... Continua...

La Buick Avenir indica il nuovo corso stilistico

La berlina ospita quattro passeggeri e parla il linguaggio stilistico che l'azienda statunitense tradurrà sui modelli... Continua...

Conferenza Stampa Sergio Marchionne - Detroit 2015 Live

La conferenza stampa di Sergio Marchionne da Detroit Continua...

La Mercedes-AMG GLE 63 S Coupé ha il V8 biturbo da 585 CV

La massima evoluzione del SUV tedesco accelera da 0 a 96 km/h in 4.2 secondi e prevede il V8 biturbo 5.5, nel solo... Continua...

Mercedes GLE Coupé a Detroit

Mercedes GLE Coupé, il primo Suv Coupé della gamma Mercedes è pronto al debutto: ecco tutte le foto e le... Continua...

Al salone di Detroit viene lanciata la Buick Cascada

La cabriolet parla con accento statunitense e veste i colori del marchio Buick, che le riserva il motore più potente a... Continua...