Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag Walter de Silva

Audi: l'A4 di nuove generazione sarà più muscolosa e sportiva

pubblicato da p.a.fina

Audi A4 2012

L’attuale Audi A4 rispetterà il tradizionale ciclo vita di 6 anni. Verrà dunque sostituita nel tardo 2014, quando Walter de Silva (responsabile dello stile per l’intero gruppo Volkswagen) avrà ormai aggiornato e reso più caratteristico lo stile delle future automobili con i quattro anelli sul cofano. Per questo motivo la berlina di segmento D avrà un’estetica muscolosa e sportiva, risultato di una ricerca aerodinamica incisiva, di cui beneficeranno anche le proporzioni complessive: l’A4 sarà un’auto più equilibrata e proporzionata della serie attuale. Le modifiche apportate dal designer lombardo saranno poi evidenti sulla mascherina, il cui stile tridimensionale caratterizzerà le Audi di prossima generazione.

Queste indiscrezioni vengono riportate da Auto Motor und Sport, che ha scambiato alcune battute con Wolfgang Egger. Il responsabile dello stile Audi ha rivelato quanto scritto in precedenza ed ammesso che la nuova A4 sarà provvista di una versione ibrida plug-in. L’autonomia in modalità elettrica dovrebbe raggiungere i 50 chilometri. Nessuna informazione sui motori termici, ma è lecito attendersi un’evoluzione delle unità odierne.

Audi Q6: de'Silva conferma l'arrivo del SUV-Coupè da contrapporre alla BMW X6

pubblicato da Omar Abu Eideh

foto spia Audi Q6

Non sarà solo Mercedes ad avere la sua anti-BMW X6: Walter de’ Silva, a capo del centro stile del gruppo VW, conferma che Audi sta lavorando su un modello da contrapporre alla SUV-Coupè di Monaco. Questa crossover dovrebbe posizionarsi fra Q5 e Q7, beneficiando della moderna piattaforma costruttiva della SUV intermedia di Ingolstadt.

La medesima dovrebbe essere usata per la realizzazione della Porsche Cajun. Sotto al cofano della “Q6″ pulseranno le migliori unità propulsive dell’infinito arsenale VW. Verosimilmente, la vettura dovrebbe garantire un comportamento stradale leggermente migliore rispetto ai modelli di derivazione, molto vicino a quello di una berlina di dimensioni medie.

de’ Silva avrebbe inoltre confermato che Audi starebbe anche considerando l’ipotesi di mettere in produzione un modello per fronteggiare l’attesissima BMW X4. Quest’ultima è stata ufficialmente confermata dal CEO BMW Norbert Reithofer: basata sulla piattaforma costruttiva della X3, con cui condividerà la meccanica, dovrebbe arrivare sul mercato a partire dal 2014.

Render BMW X4Render BMW X4BMW X5 ed X6: nuovi optional per la primavera 2011BMW X5 ed X6: nuovi optional per la primavera 2011

Via | AutoWeek

Volkswagen: in rampa di lancio il nuovo Bulli?

pubblicato da p.a.fina

Volkswagen Bulli Concept

I vertici del marchio Volkswagen potrebbero concedere il via libera alla produzione di un nuovo Bulli, reinterpretazione del mitico Transporter T1 con estetica ispirata al Bulli Concept. A tal proposito Walter de Silva ha commentato: “L’idea mi convince, sia analizzando l’aspetto stilistico che l’eventuale posizionamento sul mercato. Non abbiamo sufficiente spazio in gamma per un MPV tradizionale, quindi il nuovo Bulli può rappresentare una soluzione adatta per unire spazio interno e stile esclusivo”.

Ed è proprio lo stile ad aver quasi convinto i dirigenti Volkswagen a percorrere la strada della nostalgia. Autocar riporta infatti che l’heritage sarà una delle principali armi per combattere il crescente successo dei marchi coreani, temibili sì ma decisamente poco emozionali. Il Bulli verrà prodotto in Messico e nascerà a partire dalla stessa piattaforma modulare di provenienza Beetle. Fra tre anni il debutto.

Porsche Cajun: via libera al SUV compatto

pubblicato da Lorenzo Corsani

Ricostruzioni grafiche Porsche Cajun

La Porsche Cajun ha ricevuto il via libera ufficiale da parte dei vertici della casa madre. A confermarlo un comunicato ufficiale, che apre così la strada ad un nuovo ed inedito modello per la casa tedesca. Lo scorso Settembre lo stesso Winterkorn aveva ufficializzato la denominazione della vettura, ma il comunicato identifica Cajun come “sigla di progetto”, lasciando così aperta la possibilità di ulteriori modifiche: in passato il modello era stato infatti più volte anticipato con la denominazione Roxster.

Quello che nascerà sarà un SUV-crossover compatto e sportivo, posizionato al di sotto della Cayenne, e considerato, come Boxster, il futuro entry level della gamma Porsche. Gli elementi fondamentali del modello saranno l’efficienza, il rispetto dell’ambiente, la riduzione del peso e l’handling sportivo, con l’obiettivo di attrarre nuovi e giovani clienti nella galassia Porsche. Il comunicato non fa menzione di una data prevista per la commercializzazione, anche se le recenti anticipazioni stimano il debutto non prima del 2014, inoltre fonti accreditate danno per certo l’utilizzo di una base meccanica derivata da quella della Audi Q5, mentre il design sarà curato da Walter De Silva.

Proprio sulle linee della Cajun si apre un piccolo mistero: il modello potrebbe essere proposto anche nella variante 2 porte, seguendo un trend che prenderà piede nei prossimi anni e che la Land Rover Evoque ha “cavalcato” fin dal debutto della prima concept car. Questa configurazione renderebbe la Cajun una sorta di piccola Cayenne coupè, pur in scala ridotta.

Ricostruzioni grafiche Porsche CajunRicostruzioni grafiche Porsche Cajun

Porsche Cajun: la baby Cayenne di Walter de' Silva avrà due porte?

pubblicato da Omar Abu Eideh


Della Cajun, la baby Porsche Cayenne, se ne parla da anni ed il recente arrivo del nuovo presidente Mathias Muller ha gettato nuovi dubbi sulla reale fattibilità del progetto. La vettura potrebbe comunque debuttare nel 2013 e, udite udite, potrebbe avere solo 2 porte. Il rumor proviene da un noto magazine tedesco secondo cui tale scelta sarebbe stata presa per marcare da vicino la nuova Land Rover Evoque e non contrapporsi troppo all’Audi Q5 (con cui condividerà una versione del pianale a passo corto) e con la stessa Cayenne.

A curare lo stile ci penserà Michael Mauer, responsabile del design Porsche, a sua volta subordinato a Walter de’Silva, capo dello stile dell’intero gruppo VW. Il designer italiano non vede l’ora di dare il suo contributo alla casa della cavallina e la Cajun potrebbe essere il primo modello a portare il suo tocco. A tal proposito de’ Silva ha dichiarato: “Spero di cuore di essere in grado di aggiungere qualcosa di positivo ai futuri modelli Porsche; qualcosa che rimanga coerente con la grande tradizione di questo marchio. La Cajun sarà il primo prodotto creato sotto la mia influenza”.

Porsche Cayenne coupé 3 portePorsche Cayenne coupé 3 porte

Via | WCF

Volkswagen: il design diventerà più creativo

pubblicato da Fabio Sciarra

Salone di Los Angeles 2009: foto live della Volkswagen Up! Lite Concept

“Con l’acquisizione di Italdesign lo stile delle Volkswagen diventerà più creativo”. Walter de’ Silva, numero uno del design di Wolfsburg ne è convinto: secondo lui, la competizione interna che si creerà tra il centro stile da lui capitanato e l’atelier di Giorgetto Giugiaro non potrà che fare bene alle VW che verranno.

Giugiaro, nominato anni fa il migliore car designer del 20° secolo, ha firmato alcune delle tedesche più famose di tutti i tempi, a partire ovviamente dalla prima generazione della Golf. “Io credo che competere con una vera e propria leggenda vivente sarà una sfida fantastica per ogni designer del gruppo Volkswagen”, ha dichiarato de’ Silva.

Dopo l’acquisizione da parte dei tedeschi, Italdesign farà le sue autonome proposte di stile per i modelli del gruppo. Queste verranno poi confrontate con le controparti elaborate dai centri stile delle varie case che fanno capo a Wolfsburg: “la competizione farà bene alla creatività, e VW non vuole essere seconda a nessuno in fatto di stile”, ha concluso il designer.

Salone di Los Angeles 2009: foto live della Volkswagen Up! Lite ConceptSalone di Los Angeles 2009: foto live della Volkswagen Up! Lite ConceptSalone di Los Angeles 2009: foto live della Volkswagen Up! Lite ConceptSalone di Los Angeles 2009: foto live della Volkswagen Up! Lite Concept

Continua a leggere: Volkswagen: il design diventerà più creativo

Volkswagen: la gamma BlueMotion vince il World Green Car Award

pubblicato da Fabio Sciarra

Volkswagen Polo BlueMotion 1.2 TDI

Volkswagen ha ricevuto oggi al Salone di New York un importante riconoscimento per la gamma BlueMotion, i cui modelli hanno vinto il World Green Car Award.

La giuria internazionale, costituita da 59 membri, ha così preferito il pacchetto di soluzioni applicate da Wolfsburg sui suoi modelli meno inquinanti alle proposte ibride di Toyota -la Prius- e Honda -la Insight-. Il premio è stato ritirato da Walter de’ Silva, responsabile design del Gruppo Volkswagen.

Volkswagen Polo BlueMotion 1.2 TDIVolkswagen Polo BlueMotion 1.2 TDIVolkswagen Polo BlueMotion 1.2 TDIVolkswagen Polo BlueMotion 1.2 TDI

Continua a leggere: Volkswagen: la gamma BlueMotion vince il World Green Car Award

Volkswagen: la Polo nominata World Car of the Year

pubblicato da Fabio Sciarra

Volkswagen Polo - nuove immagini ufficiali

Per il secondo anno consecutivo, un modello Volkswagen riesce ad aggiudicarsi il World Car of the Year Award. A farcela nell’edizione 2010 è stata la nuova Polo, già eletta Car of the Year nel nostro continente. Il premio, assegnato oggi al Salone di New York, bissa dunque il successo ottenuto dalla Golf lo scorso anno.

La Polo ha sconfitto così le altre due finaliste, auto che -pure se in modi molto diversi- rappresentano veri e propri punti di riferimento, ma che non hanno ugualmente potuto tenere testa alla nuova utilitaria tedesca: la Mercedes Classe E e la Toyota Prius. Il commento del numero uno VW Martin Winterkorn parla da sé: “La nostra gamma attuale è forse la migliore che abbiamo mai offerto”.

Il premio per la nuova Polo, che ha già conquistato 230.000 clienti, è stato ritirato da Walter de’ Silva, responsabile design del Gruppo Volkswagen. La giuria che lo ha attribuito è composta di 59 membri provenienti da 25 paesi.

Volkswagen Polo - nuove immagini ufficialiVolkswagen Polo - nuove immagini ufficialiVolkswagen Polo - nuove immagini ufficialiVolkswagen Polo - nuove immagini ufficiali

Continua a leggere: Volkswagen: la Polo nominata World Car of the Year

Volkswagen Polo: il bozzetto ufficiale della berlina per i mercati emergenti

pubblicato da Lorenzo Corsani

Volkswagen Polo berlina

Volkswagen realizzerà una versione berlina della Polo, della quale ha diffuso il primo bozzetto ufficiale. Il modello sarà costruito nello stabilimento russo di Kaluga ed destinato ai mercati emergenti ed a quelli asiatici, da sempre interessati a questa tipologia di vetture. La vettura è stata disegnata dallo stesso team, capitanato da Walter de Silva, che ha realizzato la nuova Polo due volumi, ma tutte le parti meccaniche saranno adeguate alle condizioni delle strade ed al clima dell’Europa orientale e dell’Asia.

La presentazione è fissata per il mese di Giugno, quando la Polo Sedan andrà ad unirsi ai modelli Passat e Jetta già in produzione con un prezzo d’attacco vicino ai 10.000 Euro. La vettura non va comunque confusa con le berline che Volkswagen sta sviluppando per il mercato Americano, NMS ed NCS pensate per le esigenze d’oltreoceano con dimensioni maggiori e predisposizione per la trazione ibrida, anche se con tratti stilistici comuni.

Via | Automarket.ro

Auto storiche: annunciata la seconda edizione dello Schloss Bensberg Classics

pubblicato da Fabio Sciarra

Schloss Bensberg Classics

Dopo il grande successo ottenuto dalla prima edizione dello Schloss Bensberg Classics tenutosi nello scorso settembre, gli organizzatori hanno annunciato ufficialmente che anche nel 2010 questa nuova manifestazione tedesca riservata alle storiche avrà luogo. Per la precisione, le date sono 10-11-12 settembre 2010.

La giornata clou della manifestazione sarà quella del Concours d’Elegance, che la FIVA (Fédération Internationale des Véhicules Anciens) ha già classificato come evento di categoria A nell’ambito dei suoi standard di valutazione. Al Concours tedesco parteciperanno non meno di 40 vetture fabbricate prima del 1979 ed il giudice che sceglierà la vincitrice sarà Walter de’ Silva in persona: il responsabile design Volkswagen parteciperà come presidente di giuria.

Il programma della giornata precedente invece, prevede il Rallye Historique, competizione che si dipanerà lungo 160 km di percorso e che vedrà la partecipazione di 60 vetture, sempre prodotte entro il 1979. Per chi volesse cimentarsi, le quote di iscrizione sono di 1490 euro per il Concours e di 1290 euro per il Rallye, compreso pernottamento in una sistemazione di grande prestigio.

Schloss Bensberg Classics

Schloss Bensberg ClassicsSchloss Bensberg ClassicsSchloss Bensberg ClassicsSchloss Bensberg Classics

....
condividi 0 Commenti