Alfa Romeo "Imola": il progetto di un nostro lettore

Dopo i rendering, l'idea di Giovanni è diventata più "concreta", grazie ad un piccolo prototipo creato con le stampanti 3d della propria fabbrica... domestica...

Un nostro assiduo lettore, Giovanni Volpi, ci ha inviato le foto del suo progetto Alfa Romeo "Imola": con piacere riceviamo e pubblichiamo...

La presentazione del progetto "Imola" si arricchisce ora di 12 render, che illustrano la vettura da varie angolazioni e in maniera più dettagliata. Si tratta di un'automobile dalle elevate doti dinamiche, adatta in particolare all'impiego in pista. La ricerca stilistica è limitata all'insieme delle prese d'aria anteriori modellate secondo la personalità Alfa Romeo e nei fari tondi di coda, omaggio alla "33 Stradale" del 1967.

Tutto il resto è pura ricerca aerodinamica, con riferimento ai canoni di progettazione dei prototipi da Endurance e alle nuove frontiere esplorate da Ford attraverso il modello "GT".

Gli obiettivi del mio studio sono i seguenti:
- riduzione al minimo della resistenza frontale e delle turbolenze attorno e in coda al veicolo;
- riduzione al minimo delle superfici e dei flussi d'aria che potrebbero generare un comportamento portante della scocca;
- carico deportante ottenuto con superfici alari visibili e nascoste, coadiuvate dal fondo piatto e dai profili estrattori sul retro.

L'abbinamento con tecnologie di propulsione sostenibili e a ridotto impatto ambientale potrebbe trasformare la "Imola" in un laboratorio di ricerca per ottenere prestazioni estreme, con elevato rendimento energetico.

Dopo i rendering, l'idea di Giovanni è diventata più "concreta", grazie ad un piccolo prototipo in scala 1:18 creato con le stampanti 3d della propria fabbrica... domestica. Come dice Giovanni: "Mi sono concesso un sogno ad occhi aperti, immaginando di poterla finalmente guidare".

  • shares
  • +1
  • Mail