Salone di Ginevra 2019: le novità Skoda

Presente e futuro di Skoda al Salone di Ginevra 2019: accanto al futuristico concept Vision iV c'è il nuovo suv compatto Kamiq.

Skoda guarda al futuro presentandosi al Salone di Ginevra 2019 con diverse novità dedicate alla mobilità sostenibile, come il futuristico Vision iV Concept che anticipa il prossimo Crossover elettrico della Casa boema. Sarà il primo veicolo elettrico Skoda ad adottare la nuova piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, concepita per i modelli elettrici attuali e soprattutto futuri. Skoda Vision iV Concept misura 4.665 mm di lunghezza, 1.926 mm di larghezza e 1.613 mm di altezza.

Le linee dinamiche e moderne conferiscono un’estetica sportiva, corrisposte a livello meccanico dalla trazione integrale on demand e dalla potenza di sistema di 306 CV (225 kW) fornita da due motori elettrici, posti uno sull'asse anteriore ed uno su quello posteriore.

L’autonomia massima raggiunge i 500 chilometri nel ciclo WLTP e bastano soli 30 minuti per ricaricare la batteria fino all’80% della sua capacità di accumulo.

[related layout="big" permalink="

" permalink_nofollow="false"][/related]

Mobilità del futuro vuol dire anche guida autonoma, per questo Skoda Vision iV è dotato di scanner laser, sensori radar e telecamere che permettono alla vettura di orientarsi e, a seconda della situazione, di marciare autonomamente o parcheggiare da sola. E' dotato anche di protocolli car-to-car e car-to-x per la comunicazione diretta con altri utenti della strada, veicoli e sistemi infrastrutturali.

La carrozzeria è caratterizzata da  una fascia orizzontale di luci che, estendendosi per l’intera larghezza della vettura, collega i gruppi ottici Matrix LED e attraversa la calandra ŠKODA rivisitata con nervature verticali fini ed elementi cristallini. Nel profilo laterale di VISION iV spiccano i parafanghi pronunciati e la linea del tetto da coupé.

Le porte non hanno maniglie e si aprono automaticamente quando vengono toccate. Al posto dei classici specchietti retrovisori ci sono telecamere che proiettano una vista a 180° nello specchietto retrovisore interno. Gli interni, avveniristici e spaziosi, presentano plancia e consolle centrale in diverse posizioni e su diversi livelli, nonché un display apparentemente sospeso.

Sullo stand Skoda del Salone di Ginevra non poteva mancare la Kamiq, il Crossover compatto che completa la gamma SUV affiancandosi a Karok e Kodiak. Dalle sorelle maggiori eredita il più recente corso stilistico di Skoda, distinguendosi per gli inediti gruppi ottici anteriori su due livelli con le luci diurne posizionate al di sopra dei fari principali. La Kamiq è basata sulla piattaforma MQB e, con una lunghezza di 4.241 m, offre i generosi spazi interni tipici di ŠKODA.

Tenterà di farsi largo nell'affollato segmento dei SUV compatti grazie alla vasta gamma di motori firmati Volkswagen, che spazia dai benzina 1.0 TSI da 95 e 115 Cv, al più potente 1.5 TSI da 150 CV e 225 Nm di coppia. L'offerta si estende al diesel TDI 115 Cv ed al 1.0 G-Tec a metano da 90 cavalli e 160 Nm di coppia.

Chiudono il cerchio i sistemi di assistenza alla guida più recenti, infotainment con schermo da 9,2"(destinato alle versioni più costose) e Virtual Cockpit di 10,25 pollici con possibilità di scelta tra cinque modalità di visualizzazione differenti: Classic, Basic, Modern, Sport e Extended.

  • shares
  • +1
  • Mail