Salone di Ginevra: nuova auto elettrica per Tata Motors

Secondo la stampa indiana Tata Motors ha scelto il Salone di Ginevra per presentare un nuovo modello di auto elettrica che entrerà in produzione tra due anni.



Il colosso indiano Tata Motors sfrutterà il Salone di Ginevra per mostrare al pubblico il suo prossimo modello di auto elettrica che, secondo la stampa indiana, sarà una macchina tutta nuova e non derivata da altri modelli già in listino. Non una elettrificata, quindi, ma un EV nuovo di zecca.

Nessun dettaglio in merito, se non quello che Tata potrebbe anche non costruire da sola questa macchina elettrica ma collaborare con un'altra casa automobilistica o azienda del settore. La nuova auto, inoltre, uscirà dalle linee di produzione non prima di due anni.

Tata, quindi, ammette il suo ritardo: il costruttore indiano non è oggi in grado di competere nel nascente settore delle auto elettriche né con i cinesi, né con gli europei, e pertanto cerca alleati. Secondo il Presidente dell'Electric Mobility Business & Corporate Strategy di Tata, Shailesh Chandra, i partner potrebbero essere anche più di uno.


Al Salone di Ginevra 2018 tata portò la sua EVision Concept, un prototipo di auto elettrica berlina di lusso, molto lontano dall'attuale produzione della casa automobilistica. Non è chiaro se, a dodici mesi di distanza, Tata porterà a Ginevra un modello derivato da quel concept o qualcosa di completamente diverso.

Al momento Tata ha in listino in India la Tigor EV: una piccola utilitaria elettrica derivata dall'omonimo modello a benzina e diesel. Ma non ha ancora una vera e propria produzione in grandi volumi. Dopo aver vinto una gara pubblica per la fornitura di 10 mila veicoli elettrici, ne ha consegnati appena 250.

  • shares
  • +1
  • Mail