Guida autonoma: Volkswagen e Ford verso l'accordo?

L'accordo tra Volkswagen e Ford si allarga a nuovi settori: VW sarebbe interessata a Argo AI, che lavora alla guida autonoma insieme a Ford.



Anche la guida autonoma potrebbe rientrare nell'accordo stipulato da Volkswagen e Ford a cavallo tra fine 2018 e inizio 2019: la casa di Wolfsburg, infatti, sarebbe interessata a investire in Argo AI, una startup che si occupa di intelligenza artificiale e autonomous driving che ha già in corso una collaborazione con Ford. Il valore di Argo Ai, secondo Ford e VW, sarebbe pari a circa 4 miliardi di dollari.

E' quanto riporta Bloomberg, citando fonti anonime e specificando che le due case non hanno risposto per un commento. Se la notizia della collaborazione tra VW e Ford anche nella guida autonoma venisse confermata, però, si tratterebbe di una vera scossa per questo settore: nascerebbe, infatti, il primo vero colosso mondiale in grado di competere con Waymo e l'ecosistema dei servizi di mobilità di Google.

Secondo Bloomberg si potrebbe chiudere l'accordo già entro pochi mesi, anche se ancora molti dei dettagli vanno ancora definiti. Secondo Jim Hackett, Amministratore Delegato di Ford, il mercato della guida autonoma può arrivare a valere fino a 10 trilioni di dollari se consideriamo anche i nuovi servizi di mobilità che potrebbe rendere possibili.


Per questo, nel 2017, Ford ha iniziato un piano quinquennale di investimenti in Argo AI per 1 miliardo di dollari complessivi, senza però stimare esattamente il valore della società. Se anche Volkswagen dovesse acquistare quote di Argo AI, allora una stima del valore complessivo di questa startup sarebbe essenziale per procedere.

La stima di 4 miliardi di dollari di cui si parla in queste ore non è eccessiva, se si pensa a chi guida Argo AI: i due fondatori sono Bryan Salesky, ex dirigente del programma di guida autonoma di Google, poi sfociato nella creazione di Waymo, e Pete Rander, che ha dato il via al programma guida autonoma di Uber.

Sullo sfondo di questa trattativa c'è sempre l'accordo Ford-VW, che non ha confini ben definiti né dal punto di vista industriale né finanziario. L'unica cosa certa, perché è stato dichiarato da entrambe le società, è che non ci saranno scambi di azioni tra i due giganti dell'automotive. La collaborazione, nel frattempo, sta già iniziando nel settore dei veicoli commerciali.

Si parla già di un possibile allargamento alle automobili e in particolare alle auto elettriche, con Volkswagen che metterebbe a disposizione di Ford la sua piattaforma modulare MEB.

  • shares
  • +1
  • Mail