Land Rover Defender: ecco gli interni della nuova generazione

La nuova generazione del mito del fuoristrada inglese è ormai pronta al debutto, che dovrebbe avvenire tra la fine del 2019 e i primi mesi del 2020. Una foto mostra come saranno gli interni del veicolo che rispettano la tradizione, ma propongono soluzioni tecnologiche in linea con i gusti e le aspettative dei clienti moderni

Land Rover Defender interni

Il fuoristrada per antonomasia della tradizione inglese è ormai quasi pronto al suo debutto, che dovrebbe avvenire tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020. Land Rover Defender, tra le icone più conosciute e apprezzate nel mondo off-road, promette di mantenere le caratteristiche che l'hanno rese celebre, con qualche aggiunta tecnologica giusto per far comunque capire che si tratta di un'auto moderna e attuale.

Se gli esterni, dalle foto spia, appaiono decisamente in linea con la tradizione, con una carrozzeria squadrata e non soggetta alle mode audaci del design contemporaneo, internamente il fuoristrada di Land Rover sembra portare una ventata d'aria fresca e di tecnologia.

Da quanto si può notare da una prima immagine pubblicata in rete, a dominare la plancia del nuovo Defender dovrebbero essere due grossi schermi, uno per la strumentazione, ora interamente digitale, e l'altro per il controllo dell'infotainment, che dovrebbe riprendere lo stesso sistema multimediale che configura oggi i più moderni veicoli del gruppo Jaguar- Land Rover.

Nonostante figli della moderna era tecnologica, gli interni appaiono comunque minimalisti, con volante con ampia corona e pochi tasti, una leva del cambio pratica da raggiungere per il conducente e alcuni rotori con cui controllare, presumibilmente, il sistema di areazione e climatizzazione. Niente giochi di ingegneria quindi: le bocchette di ventilazione si orienteranno con le proprie mani e non attraverso schermi touch indubbiamente scenografici, ma dalla dubbia efficacia.

Per quanto riguarda i dati tecnici, nessuna certezza per ora, anche se è verosimile attendersi come in passato una configurazione della carrozzeria a tre e a 5 porte, mentre per quanto riguardo i motori, le indiscrezioni parlano di un robusto e affidabile ma ecologico Diesel al debutto e di una versione ibrida nei mesi successivi alla commercializzazione.

  • shares
  • +1
  • Mail