Citroën C5 Aircross: primo contatto

Il nuovo SUV C5 Aircross coniuga comodità, benessere e spazio a bordo grazie a due importanti innovazioni: le sospensioni dotate di Smorzatori Idraulici Progressivi e i nuovi sedili Advanced Comfort. L’abbiamo messo alla prova lungo le incantevoli strade del Lario…

Svelata in anteprima mondiale al Salone di Shanghai nel 2017 la Citroën C5 Aircross è un SUV di 4,5 metri di lunghezza dall'aspetto massiccio e robusto. Un’auto pensata e costruita attorno al pianale modulare Emp2 che ripropone, aggiornandolo, il design del nuovo corso stilistico abbracciato dal brand nel corso degli ultimi anni.

Arrivata in versione europea alla fine del mese di maggio dello scorso anno è stata anticipata dall’imminente versione ibrida presentata al Salone di Parigi 2018 la Citroën C5 Aircross Hybrid Concept, ovvero il primo modello PHEV della strategia del costruttore transalpino annunciato per il 2020 e che porterà entro il 2023 ad avere l’80% della gamma con un’offerta elettrificata per arrivare poi al 100% nel 2025.

Con questa vettura il marchio del Double Chevron sferra il suo attacco al ghiotto segmento SUV, mercato che rappresenta un quarto delle vendite nel mondo, non a caso la scelta della motorizzazione ibrida su questo modello sarà "l'arma segreta" volta a fare la differenza all'interno di questa particolare tipo di vetture sempre più richieste. Citroën C5 Aircross lancia così il guanto di sfida a modelli di successo come la Hyundai Tucson, la Kia Sportage e le cugine Opel Grandland X e Peugeot 3008. I prezzi? Si parte dai 25.700 euro per la versione 1.2 litri Pure Tech da 130 cavalli per arrivare ai 36.700 euro dell'allestimento Shine del modello con propulsore Blue HDi da 2.0 litri e 180 cavalli.

Citroën C5 Aircross: come è fatta


Uno stile unico rafforzato dall'oramai famoso Airbump che corre lungo tutta la parte bassa della carrozzeria, dalle ruote da 720 mm di diametro, dalla distanza dal suolo di 230 mm, nonché le immancabili barre sul tetto. La nuova crossover di medie dimensioni del brand francese si distingue per un frontale che richiama gli stilemi adottati sugli ultimi modelli della Casa, in particolare la C3 Aircross, con i fari posti su due livelli e la mascherina sottile. Imponente ma non aggressiva grazie al grande ed alto paraurti bombato e al cofano largo e piatto. Alta anche la fiancata con larghi passaruota, solido il posteriore dominato dal portellone verticale e dai fanali orizzontali e rinforzato dal paraurti sporgente.

Gli interni trasmettono una sensazione di spazio e protezione, merito della guida rialzata, dei sedili avvolgenti e della plancia che si sviluppa in maniera orizzontale con un'ampia consolle in posizione centrale. Il comfort sulla nuova Citroën C5 Aircross è garantito dagli innovativi sedili Advanced Comfort, capaci di filtrare le asperità della strada e garantire una guida veramente confortevole. Una soluzione in grado poi di proporre una modularità unica, in particolare con tre sedili posteriori individuali, scorrevoli e ribaltabili a scomparsa, nonché un volume del bagagliaio che dai 580 litri di partenza passa a 720 litri per arrivare fino a 1.630 litri con lo schienale del divano ripiegato.

Ma come anticipato prima, l’elevato comfort è assicurato dalle sospensioni a smorzamento progressivo, Progressive Hydraulic Cushions, uno dei punti di forza di questo SUV. Infatti, al tradizionale gruppo molla-ammortizzatore si affianca una coppia di fermi idraulici di fine corsa che lavorano separatamente nelle fasi di rimbalzo e compressione migliorando la risposta dell’auto sulle asperità della strada o dei terreni sconnessi. Le sospensioni a smorzamento progressivo permettono il passaggio sulle buche quasi senza scossoni ed ogni avvallamento viene "livellato" e assorbito in maniera efficace. Infine, nota di merito per l’insonorizzazione grazie ai nuovi vetri anteriori stratificati caratterizzati da un spessore doppio e da uno strato isolante.

Lato tecnologia. Citroën C5 Aircross è dotata di display digitale da 12,3 pollici e un Touch Pad da 8 pollici con schermo capacitivo. Il nuovo SUV C5 Aircross dispone di ben 20 sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione tra i quali la tecnologia Highway Driver Assist, dispositivo di guida autonoma di livello 2 e sei tecnologie di connettività all’avanguardia, ricarica wireless per smartphone e la ConnectedCAM Citroën.

Cinque le motorizzazioni disponibili in Italia: due a benzina PureTech 1.2 litri 130 cavalli S&S con cambio manuale a sei rapporti e PureTech 1.6 litri 180 cavalli S&S con cambio automatico EAT8 e ben tre propulsori Diesel, 1.5 litri BlueHDi 130 cavalli S&S con cambio manuale a sei rapporti, 1.5 litri BlueHDi 130 cavalli S&S EAT8 e 2.0 litri BlueHDi 180 cavalli S&S e cambio automatico EAT8.

Quattro anche gli allestimenti: Live, Feel, Shine e Business. A partire dall’allestimento base Live sono disponibili di serie i cerchi in lega di 17 pollici, l’accensione automatica dei fari anteriori, il “clima” bizona, lo schermo del sistema multimediale da 8 pollici, il volante in pelle regolabile in altezza e in profondità, i sensori di distanza posteriori, l’integrazione con Apple CarPlay e Android Auto, nonché alcuni sistemi di assistenza alla guida come la frenata automatica d’emergenza, il riconoscimento dei segnali stradali e l’avviso di uscita involontaria dalla corsia. Gli allestimenti più ricchi prevedono invece il cruise control adattativo, l’allarme anti-colpo di sonno e i sensori dell’angolo cieco dei retrovisori.

Citroën C5 Aircross: come va


La particolarità della nuova Citroën C5 Aircross risiede proprio nel particolare comfort assicurato dalle sospensioni a smorzamento progressivo. Infatti, al classico gruppo molla-ammortizzatore è stato affiancato una coppia di fermi idraulici di fine corsa che, lavorando separatamente nelle fasi di rimbalzo e compressione, migliorano la risposta dell’auto alle asperità della strada. Dossi, buche e avvallamenti della sede stradale vengono assorbiti con estrema efficacia.

Non solo, il comfort passa anche per l'impiego di nuovi sedili più comodi e avvolgenti con l'optional del sedile elettrico con memoria per il conducente, nonché la funzione massaggio che lavora su otto zone differenziate e ben cinque diversi programmi. In più, nota di merito per il Grip Control che permette una guida stabile e sicura anche sui terreni più sconnessi.

Abbiamo provato sulle strade che circondano il Lago di Como la versione benzina da 2.0 litri, 180 cavalli e 250 Nm di coppia massima. Un motore veramente reattivo e pronto sin dai bassi regimi, ben abbinato al nuovo cambio automatico a otto rapporti EAT8, ormai un vero "must" sulle vetture del Gruppo PSA. Comoda e sicura la guida alta, lascia un po' a desiderare la visibilità posteriore a causa del piccolo lunotto e dei larghi montanti del tetto, ma grazie ai sensori di distanza e alla retrocamera questa empasse viene tranquillamente superata.

Citroën C5 Aircross: scheda tecnica


Motore: PureTech 180 S&S EAT8
Normativa antinquinamento: Euro 6.2
Tipo: Turbo benzina
Cavalli fiscali: 17
Numero cilindri - numero valvole: 4 - 16
Cilindrata: 1.598
Potenza massima a giri/min - kW CEE (CV CEE): 133 (181) a 5.500
Coppia massima a giri/min - Nm CEE: 250 a 1.750
Cambio: automatico a 8 rapporti
Sospensioni anteriori e posteriori: PHC - Progressive Hydraulic Cushions
Velocità da 0 - 100 km/h: 9 secondi
Velocità massima: 216 Km/h
Lunghezza - Larghezza – Larghezza con retrovisori: 4500 - 1859 - 2099 mm
Altezza: 1688 - 1695 mm
Passo: 2730 mm
Massa complessiva a pieno carico: 1990 Kg
Prezzo dell'auto in prova: a partire da 32.700 euro in allestimento "Feel"

  • shares
  • +1
  • Mail