Renault Twingo: più stile e tecnologia con il restyling

La piccola Twingo è pronta a subire un restyling che ne aggiornerà lo stile e i contenuti. La compatta francese avrà un nuovo disegno all'anteriore e al posteriore e aggiungerà alla propria dotazione alcune novità tecnologiche che ne miglioreranno l'efficienza e la connettività.

Tempo di restyling per la piccola Twingo. La compatta francese di casa Renault è infatti pronta a un aggiornamento di stile e contenuti, che renderanno la city car ancora più moderna e tecnologica.

Il facelift migliorerà alcuni dettagli della simpatica cinque porte, ammodernando la zona anteriore e posteriore e aggiungendo alcuni contenuti che ne miglioreranno l'efficienza e la connettività.


Renault Twingo: sempre alla moda, ma più raffinata


Renault Twingo

Esteticamente, la nuova Renault Twingo non tradirà la propria impostazione curata e originale, ma si limiterà ad aggiornare posteriore ed anteriore. Davanti, la francesina riceverà in dote nuove prese d'aria disposte lateralmente sul paraurti e un rinnovato disegno dei gruppi ottici, ora disponibili anche con tecnologia a LED.

Il lato B ha subito una cura estetica che ha permesso di introdurre nuove finiture decorative, una nuova sagomatura per la maniglia del portellone e un disegno dei gruppi ottici posteriore simile nella forma a quanto fatto per i fari anteriori. Anche l'assetto è stato modificato: l'auto è ora ribassata di 10 mm, soluzione che ha permesso di migliorare l'aerodinamica, riducendo di conseguenza i consumi.

Le colorazioni disponibili saranno otto: le Starry Black, Flame Red, Lunar Grey, Crystal White, Pistachio Green, Pale Blue e le inedite Mango Yellow e Quartz White. Mentre innumerevoli saranno le possibilità di personalizzazione offerte dai Colour Pack. Nuovi, inoltre, anche i cerchi in lega da 16" abbinabili negli stili Juvaquatre o Monega.

Per quanto riguarda le dimensioni, la nuova generazione di Twingo non rivoluzionerà le proporzioni del veicolo, attestandosi all'incirca sui valori attuali. Il bagagliaio parte da una capacità minima tra i 174 e i 291 litri, che possono arrivare fino a 980 una volta abbattuti i sedili posteriori.

Migliora anche la praticità: tutti gli allestimenti disporranno ora di un porta documenti con sportello posizionato sul lato del passeggero, e sarà disponibile, inoltre, un pozzetto centrale all'interno del quale sarà possibile collocare il proprio smartphone collegandolo poi a una delle due prese USB disponibili.

Le versioni più accessoriate, disporranno dell'ultima generazione del sistema di infotainment EasyLink, comandabile dallo schermo touch screen da 7" collocato al centro della plancia, con compatibilità Apple CarPlay e Android Auto. Il navigatore è stato sviluppato da TomTom e sarà connesso al server Google Places. Tra le varie possibilità della Twingo, vi è infine anche quella di poter impostare da remoto alcuni parametri del veicolo, visualizzando anche tramite App la posizione o impostando la navigazione sul GPS.

Ad aggiornarsi è anche l'offerta di motori. I propulsori saranno tutti a tre cilindri con omologazione Euro 6d-Temp. Il 998 cm3 viene ora declinato nelle versioni SCe 65 e SCe75, con potenze rispettivamente di 65 Cv e 95 nm di coppia e 75Cv e 95 nm. La TCe 95 potrà contare invece su di un 898 cm3 turbo da 93 Cv e 135 nm: l'unica versione disponibile in opzione con il cambio automatico Edc a sei rapporti. Per tutte le altre è previsto il cambio manuale a cinque rapporti.

  • shares
  • +1
  • Mail