Lamborghini Terzo Millennio: la reazione di un gruppo di bambini [VIDEO]

Come la “mamma” Miura 50 anni fa, la Lamborghini Terzo Millennio continua a far colpo sul pubblico più importante: gli under 10.

Il senso più profondo di una supercar? Suscitare emozioni. Ma l’emozione non la si prova soltanto ad essere schizzati a 100 all’ora in pochi secondi o nell’ascoltare il rombo di un dodici cilindri. Anche l’occhio vuole la sua parte e forse l’aspetto più importante di una supercar è proprio l’estetica. Tutti ci siamo innamorati delle automobili così: da bambini, rimanendo impressionati davanti all’eleganza di una Ferrari o l’esuberanza di una Lambo parcheggiata nelle vie del centro, con i “si guarda ma non si tocca” di genitori preoccupati che potessimo far danni.

Passano i tempi, nascono nuove generazioni di ingegneri e designer che devono rispondere alle esigenze di un mondo in continuo cambiamento. Anche le cose belle cambiano, ma rimangono belle. La Lamborghini Terzo Millennio, sviluppata in collaborazione con il Massachussets Institute of Technology, è una concept elettrica che prefigura il futuro della casa bolognese.

Durante la sua presentazione nel Novembre 2017, l’AD Stefano Domenicali disse una frase molto importante: “Lamborghini deve dar vita ai sogni delle prossime generazioni”. Ed eccole le prossime generazioni, in questo video girato lo scorso anno da Mitja Borkert, direttore del Centro Stile della casa di Sant'Agata Bolognese, dopo la presentazione della Terzo Millennio a una scolaresca locale. I bambini corrono, urlano, saltano, si eccitano alla vista di quest’automobile che sembra andar veloce anche da ferma.

Si emozionano anche per dettagli come il mitico toro, che da sempre contraddistingue l’azienda emiliana.
E sfatando ogni luogo comune, non sono soltanto i maschietti ad emozionarsi, ma anche le femminucce vedono nella Terzo Millennio un oggetto del desiderio e di orgoglio per la propria terra, che continua a regalare sogni a tutti i bambini. Anche a quelli un po’ cresciuti.

  • shares
  • +1
  • Mail