Polestar 2: primi dettagli sulla batteria

Come avevamo anticipato ieri Polestar oggi ha annunciato nuovi dettagli sulla sua prossima auto elettrica: il crossover Polestar 2.



La "Prima fase" della presentazione della nuova Polestar 2, auto elettrica crossover del brand di lusso del gruppo Geely Volvo, è arrivata: Polestar ha infatti iniziato a rilasciare i primi dettagli sulla batteria che equipaggerà questo EV tanto atteso. Purtroppo, però, le specifiche tecniche di questo componente restano ancora segrete.

Secondo Polestar la batteria che verrà montata nella 2 avrà la capacità di ridurre di 3,7 decibel il rumore avvertito all'interno dell'abitacolo e, grazie alla sua rigidità, contribuirà a migliorare l'handling di questa macchina elettrica: "Il risultato finale è una corsa fluida e tranquilla, sia che tu stia viaggiando lungo un'autostrada o che tu stia andando in campeggio".

A dire il vero, però, tutte le batterie di tutte le automobili elettriche hanno queste caratteristiche e Polestar dovrà mostrare ben altro per distinguersi dalle dirette concorrenti, ad esempio l'Audi etron.

Un punto a favore della Polestar 2, invece, dovrebbe essere la sua interfaccia utente e l'esperienza di bordo al di fuori della guida vera e propria. Ricordiamo che l'auto integrerà Android HMI, un sistema di infotainment sviluppato da Google proprio per le automobili, e l'assistente virtuale del gigante delle ricerche. Il concorrente da battere, in questo caso, sarà Mercedes con il suo sistema MBUX.


Polestar annuncia un display all'interno dell'auto che si attiva già quando il proprietario si avvicina, ancor prima di salire a bordo. Tale display mostrerà la carica residua della batteria, quanto tempo è necessario per ricaricare e quanta strada l'auto può ancora fare con quella quantità di energia. Quando il guidatore si siede, il display si illumina ulteriormente e "si sveglia".

Ulteriori dettagli su questa auto elettrica premium firmata Polestar saranno rilasciati il 23 gennaio e avranno a che fare, probabilmente, con il sito Polestar dal quale l'utente dovrebbe personalizzare la 2. Si spera, ovviamente, che la strategia comunicativa di Polestar per questo modello sia in futuro meno "diluita": l'auto dovrebbe entrare in produzione a metà 2019, nello stesso periodo dovrebbero essere aperti gli ordini online.

Se nel frattempo il potenziale cliente non avrà informazioni concrete su cosa sta comprando, allora la partenza di questa EV potrebbe essere in salita. Ma, si sa, le auto elettrica in salita vanno forte...

  • shares
  • +1
  • Mail