Ferrari: addio Arrivabene, Binotto nuovo Team Principal!

Clamoroso in Ferrari: Maurzio Arrivabene saluta e lascia il ruolo di Team Principal a Mattia Binotto.

Ferrari addio Arrivabene

Aggiornamento: Nel tardo pomeriggio di ieri è arrivata la conferma che Maurizio Arrivabene non sarà più alla guida della Gestione sportiva Ferrari nel 2019. La notizia era trapelata nella giornata di ieri ed apparsa come un fulmine a ciel sereno, visto che fino a poco prima di Natale la posizione dell'ex Team Principal sembrava solida. Evidentemente il cielo sopra Maranello non era così sereno, stando alle indiscrezioni circolate negli ultimi giorni che indicavano tensioni crescenti tra Arrivabene e Mattia Binotto, l'uomo che lo sostituirà alla guida del Team che, almeno per il momento, manterrà tutte le funzioni che aveva da Direttore Tecnico.

La Ferrari ha salutato e ringraziato Maurizio Arrivabene per il suo lavoro nelle quattro stagioni a capo della scuderia più prestigiosa e importante della Formula 1: "Dopo quattro anni di impegno e instancabile dedizione Maurizio Arrivabene lascia la Scuderia. La decisione è stata presa di comune accordo con i vertici dell’azienda dopo una profonda riflessione in relazione alle esigenze personali di Maurizio e a quelle della Scuderia. A Maurizio vanno i ringraziamenti da parte di tutta la Ferrari per il lavoro svolto e per aver contributo a riportare la squadra a livelli estremamente competitivi. A lui vanno migliori auguri per il suo futuro e le prossime sfide professionali. A far data da oggi Mattia Binotto assume il ruolo di Team Principal della Scuderia Ferrari. A Mattia continueranno a rispondere tutte le funzioni tecniche." 

Con Maurizio Arrivabene al timone la squadra ha ottenuto 14 vittorie, 61 podi e 12 pole. Tra i principali meriti del manager bresciano c'è sicuramente il rilancio della Ferrari dopo il disastroso impatto con l'era turbo-ibrida del 2014, con la stagione conclusa con soli 2 podi e l'addio di Fernando Alonso. Tra i rimpianti invece ci sono i due ultimi mondiali persi dopo un inizio di stagione più che promettente.

Ferrari: addio Arrivabene, Binotto nuovo Team Principal!


Clamoroso in Ferrari: il Team Principal Maurizio Arrivabene, in carica dal 2015 dopo aver ereditato ruolo da Marco Mattiacci (che a sua volta aveva sostituito Stefano Domenicali), sarebbe destinato all'addio. L'attuale Direttore Tecnico Mattia Binotto dovrebbe essere promosso come nuovo Responsabile, stando alle anticipazioni confermate dalla Gazzetta dello Sport, che aveva già sottolineato come la convivenza tra i due fosse diventata ormai insostenibile.

La decisione presa dal board di Maranello, composto dal Presidente John Elkann e dal nuovo A.D. Louis Camilleri, dovrebbe essere ufficializzata oggi. Arrivabene pagherebbe il finale di stagione in calando, come nel 2017, che è costato il titolo iridato nel mondiale piloti ed in quello dei costruttori. A Maranello si respirava un’atmosfera di incertezza già nelle scorse settimane, quando la mancata convocazione dei giornalisti per il classico incontro pre-natalizio aveva insospettito molti addetti ai lavori che qualcosa non stesse andando per il verso giusto.

Un ulteriore indizio sui rapporti non idilliaci tra Arrivabene e Binotto si ebbe nel finale di stagione a Suzuka, quando l'ormai ex Team Principal criticò apertamente la strategia adottata in qualifica.

Da Direttore Tecnico Mattia Binotto ha confermato le sue grandi capacità portando le prestazioni della Ferrari sullo stesso livello di quelle della Mercedes, con il titolo iridato sfumato, a detta di molti, più per il talento di Hamilton che non per i demeriti delle Rosse. Da Team Principal dovrà riuscire a riportare il mondiale a Maranello dopo 11 anni di digiuno, sfruttando la voglia di rivincita di Sebastian Vettel e l'esuberanza di Charles Leclerc.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail