Batterie per EV: la Gigafactory di Tesla batte tutti?

La fabbrica di batterie per auto elettriche di Tesla è completa solo al 30% ma, dice l'azienda, produce già più di ogni altro impianto al mondo.



Quello che vedete in testa a questo post è un video promozionale pubblicato da Tesla per festeggiare i suoi primi 20 GWh annui di di batterie per auto elettriche, prodotti nella ormai famosa Gigafactory 1 del Nevada. Secondo Tesla si tratta dell'impianto più produttivo al mondo in quanto a capacità delle batterie prodotte.

"A metà 2018 la produzione di batterie alla Gigafactory 1 ha raggiunto una capacità annualizzata di circa 20 GWh, facendo dell'impianto la fabbrica di batterie a maggior volume al mondo. Al momento Tesla produce più batterie in termini di kWh che ogni altro produttore d'auto messo insieme", spiega l'azienda sul suo sito.

Poi Tesla spiega anche che, essendo ancora incompleto (ancora è stato costruito solo il 30% dell'intero edificio), l'impianto in futuro produrrà molte più batterie di oggi e aumenterà l'economia di scala, producendo a costi sempre inferiori: "Riducendo i costi delle batterie, Tesla può fare prodotti accessibili a sempre più persone".

Il prossimo step sarà quello di raggiungere i 35 GWh annui, quanto basta per equipaggiare 350.000 Model S P100D.

C'è da chiedersi se la Gigafactory 1 di Tesla sia veramente la fabbrica di batterie per macchine elettriche più produttiva al mondo e se Tesla stessa sia il produttore di batterie più grande al mondo. Alla prima domanda rispondiamo sì, alla seconda no.

Tesla, che ci ha abituato ad una comunicazione abbastanza pomposa, afferma che la Gigafactory 1 produce più batterie di quante ne producano tutti gli altri costruttori auto messi insieme. Ed è vero, ma non ci voleva neanche molto visto che gli altri costruttori le batterie le comprano e non le costruiscono.

Se vogliamo fare il confronto vero, allora, dobbiamo paragonare Tesla ad aziende come Panasonic (che, in effetti, è fornitore di Tesla per le celle delle batterie), LG, CATL, BYD. Tra queste, solo la cinese BYD produce sia batterie che auto elettriche e, a dirla tutta, ne produce anche più di Tesla: chiuderà il 2018 con 28 GWh prodotti. Ma, e per questo Tesla ha in parte ragione, BYD non ha una sola fabbrica enorme, ma diversi stabilimenti più piccoli.

Sta già costruendo, sempre in Cina, una nuova mega fabbrica di batterie per automobili elettriche da 24 GWh l'anno. L'azienda cinese prevede di chiudere il 2019 con 48 GWh prodotti e il 2020 con 60 GWh. L'altra cinese del gruppo, CATL, fa e farà numeri simili a quelli di BYD.

Infine, è corretto anche specificare che la capacità produttiva della Gigafactory 1 di Tesla in Nevada non è destinata solo ad equipaggiare le auto elettriche, ma anche i sistemi di accumulo per fotovoltaico venduti insieme ai pannelli solari dall'azienda.

  • shares
  • +1
  • Mail