Nuova Dacia Lodgy: da monovolume a crossover?

In ossequio alle mode del momento, la nuova Dacia Lodgy avrà la carrozzeria da crossover lunga circa 450 cm e debutterà nel 2020.

Dacia Lodgy Stepway


Il gruppo automobilistico Renault darà il 'via libera' alla nuova generazione della Dacia Lodgy, anche se è molto probabile l'abbandono della carrozzeria monovolume. Infatti, la seconda generazione della vettura - in arrivo nel 2020 - dovrebbe adottare le forme da crossover, più in linea con le attuali richieste avanzate da parte del mercato europeo.

Esteticamente, la nuova Dacia Lodgy sarà riconoscibile per il design adeguato ai canoni stilistici della nuova Duster, da cui differirà soprattutto per la lunghezza di circa 450 centimetri. Condividerà la nuova piattaforma modulare CMF con la quinta generazione della Renault Clio, anche se il passo sarà allungato per poter ottenere anche la configurazione a sette posti dell'abitacolo. Tuttavia, non sarà proposta nella versione 4x4 a trazione integrale, ma sarà disponibile la declinazione a due ruote motrici dotata del dispositivo Extended Grip.

La nuova generazione della Dacia Lodgy continuerà ad essere prodotta in Marocco, presso lo stabilimento di Tangeri. Per quanto riguarda le motorizzazioni, la gamma comprenderà i propulsori a benzina 1.6 SCe aspirato da 115 CV e 1.3 TCe sovralimentato da 130 CV, nonché i motori a gasolio 1.5 BluedCi da 95 CV o 115 CV e 1.7 BluedCi da 130 CV. Non è esclusa la versione Hybrid Assist a propulsione ibrida, ovvero con la tecnologia 'mild hybrid'.

L'attuale Dacia Lodgy è in vendita al prezzo base di 10.400 euro, ma è previsto l'aumento per la prossima generazione, in quanto sarà posizionata sopra alla Duster. Verosimilmente, il listino prezzi dovrebbe partire da 12.500 euro per la declinazione standard a cinque posto, oppure da 13.100 euro per la versione a sette posti. Infine, non è escluso il cambio di denominazione per sottolineare il 'cambio di passo' a livello stilistico.

  • shares
  • +1
  • Mail