Audi: Bram Schot nuovo presidente

L'attuale amministratore delegato provvisorio guiderà il consiglio di ammministrazione della casa degli anelli dal 1° gennaio 2019. Diess, importanti fondamenta per il futuro

audi brahm schot

Brahm Schot diventerà ufficialmente il nuovo presidente del consiglio di amministrazione di Audi AG a partire dal 1° gennaio 2019. La nomina è stata formalizzata il 12 dicembre dal consiglio di supervisione dell'azienda di Ingolstadt. Schot manterrà temporaneamente anche la responsabilità delle divisioni vendite e marketing.

Herbert Diess, amministratore delegato del Gruppo Volkswagen (di cui Audi fa parte), ha commentato: "Con la nomina del nuovo presidente abbiamo posto importanti fondamenta per il futuro orientamento dell'Audi. Come CEO ad interim Schot ha già svolto un convincente lavoro nei mesi scorsi. Sta spingendo il suo team verso il cambiamento culturale e sta affrontando sfide impegnative. Col beneficio di un mandato forte, egli potrà ulteriormente accelerare la trasformazione dell'azienda e condurre i quattro anelli verso nuovi successi".

Ricordiamo che ad Audi AG fanno capo Lamborghini, Ducati e Italdesign Giugiaro. Schot ha 57 anni ed è nato in Olanda. Fino al 2011 è stato presidente ed amministratore delegato di Mercedes-Benz Italia. Nel 2012 è passato al Gruppo Volkswagen, dove ha diretto il reparto progetti strategici della divisione vendite. Nel settembre 2017 è entrato nel consiglio di amministrazione di Audi con la responsabilità di vendite e marketing. Il 19 giugno 2018 ha assunto l'incarico di amministratore delegato provvisorio di Audi, dopo l'arresto del precedente CEO Rupert Stadler, ordinato dalle autorità tedesche di Monaco in relazione al caso dieselgate.

  • shares
  • +1
  • Mail