Nuova Peugeot 508 SW: primo contatto con la station wagon francese


A tu per tu con una station wagon di razza che ha tutte le carte in regola per affrontare anche le tedescone, sebbene formalmente non si posizioni nella fascia premium del mercato. La nuova Peugeot 508 SW, da noi provata in un breve test drive sulle strade circostanti Lisbona, rinnova la lunga sfida del segmento D, quello delle vetture medio-grandi. In un settore che, come quasi tutti gli altri, soffre della totale preponderanza dei SUV nei gusti attuali del pubblico.

Ma chi ancora privilegia sostanza ed efficienza, eleganza e razionalità, e anche un po' di sano divertimento alla guida, può trovare in questa vettura una compagna ideale. Il design moderno e audace, gli interni lussuosi e unici, il brio dei motori, la tenuta di strada impeccabile: sono i principali punti di forza della Peugeot 508 SW 2019. Il modello è già ordinabile in Italia, dove le prime consegne cominceranno a giugno. Prezzo di partenza 31.530 euro.

Peugeot 508 SW: design e bagagliaio



E' grande ma non grossa, lunga ma non esagerata, spaziosa quanto basta. La Peugeot 508 SW 2019 è più compatta della generazione precedente e ha ingombri simili alla 508 berlina. E' infatti ben 5 cm più corta della vecchia serie e solo 3 più lunga della berlina, mentre è alta solo 2 cm in più di quest'ultima. Il design della 508 SW naturalmente ricalca quello della berlina, di cui condivide la sezione anteriore, dove dominano i fari full LED e la particolare calandra. Al profilo si notano le portiere senza cornici ai finestrini, caso unico fra le station generaliste. La coda è vivace quanto basta, dinamica e decisa ma non inutilmente aggressiva. I fanali a tre artigli firmano le Peugeot odierne. La forma dei terminali di scarico, sempre cromati, cambia a seconda dell'allestimento.

Il bagagliaio della Peugeot 508 SW 2019 ha un portellone che può essere anche motorizzato e con apertura senza chiavi e senza mani. Grande praticità con una soglia di carico di 6 cm più bassa (63,5 cm dal suolo) e 2,4 cm più larga della berlina. Tendina ad azionamento rapido, guide metalliche, forma regolare e una capacità di carico da 530 a 1.780 litri, grazie al divano posteriore con funzione Magic Flat (le due parti del divano ribaltandosi fanno ottenere un pavimento praticamente piatto).

Interni della Peugeot 508 SW 2019



Arriviamo agli interni della nuova Peugeot 508 SW. Non possiamo non parlare della fantastica postazione di guida i-Cockpit, ormai un consolidato simbolo di eccellenza del design Peugeot. Il volante di piccolo diametro è una benedizione per guidatori le cui dimensioni invece piccole non sono; ma offre vantaggi anche a chi ha una corporatura esile, è basso di statura e quindi ha braccia corte: il ridotto diametro rende infinitamente più agevole il controllo del veicolo. La corretta posizione di guida si trova molto rapidamente; a seconda dell'allestimento i comandi del sedile possono essere elettrici o manuali ma in entrambi i casi consentono regolazioni facili e veloci.

Il cruscotto digitale, come noto collocato in posizione rialzata rispetto al volante, è ampiamente configurabile, si possono scegliere diverse visualizzazioni. Quella standard prevede velocità in numeri molto grandi, livelli dei liquidi ai lati, contagiri a destra e al centro la prossima indicazione del navigatore. Ampio display multimediale touch di facile regolazione ma anche 7 bei pulsanti cromati per selezionare le funzioni più importanti, nonché la cara, vecchia manopola di controllo del volume (naturalmente i comandi primari sono replicati anche sul volante). Insomma, tutto a portata d'occhio e di mano.

I rivestimenti sono di alta qualità, sebbene sia stato scelto per la plancia un materiale non morbido; a seconda dell'allestimento, si può avere il volante in pelle pieno fiore traforata, decorazioni in simil carbonio o legno naturale, pulsanti e bocchette in cromo satinato. I sedili anteriori ergonomici offrono il massaggio con cinque programmi, per i rivestimenti sono disponibili anche Alcantara e pelle Selier. Il divano posteriore ha lo schienale inclinabile di 27°.

Lo spazio per la testa è aumentato di 4 cm rispetto alla berlina, sebbene non resti comunque molto per chi ha una statura piuttosto alta. In quattro si viaggia comodi, in cinque non è il caso, se chi sta al centro è un adulto (situazione simile per quasi tutte le auto sul mercato). Optional, per chi ama queste cose, il tetto panoramico con grande superficie apribile. Audio premium Focal con impianto a 10 altoparlanti, navigazione 3D connessa e abbinata ai servizi TomTom Traffic, integrazione smartphone Apple e Android e ricarica ad induzione completano il quadro multimediale.

La tecnologia della nuova Peugeot 508 SW


Nuova Peugeot 508 SW

E' come la berlina, ma descriviamo lo stesso i principali sistemi di assistenza alla guida. Segnaliamo il sistema di visione notturna, raro per il segmento: una telecamera ad infrarossi rileva persone e animali di notte e in altre situazioni a visibilità ridotta; la portata va ben oltre quella dei fari, le immagini vengono trasmesse sul quadro strumenti. Il parcheggio automatico totale, disponibile solo col cambio automatico, prende il controllo di sterzo e pedali. Disponibile anche il cruise control adattivo con funzione stop & go (solo cambio EAT8), per la marcia in colonna, comprende la ripartenza automatica del veicolo fino a 3 secondi dall'arresto. Naturalmente la vettura dispone anche della frenata automatica d'emergenza con rilevamento pedoni e ciclisti, giorno e notte, da 5 a 140 Km/h. Questi sono solo i sistemi più nuovi e importanti, ce ne sono molti altri.

Prova su strada della nuova Peugeot 508 SW BlueHDi 160



Il nostro primo test drive, sulle strade portoghesi fra Lisbona e la Cascais di umbertiana memoria, ha visto come protagonista la Peugeot 508 SW BlueHDi 160, brillante motorizzazione diesel come tutte le altre previste per questo modello. Si tratta di un propulsore versatile. Ad andatura cittadina, selezionando la modalità comfort o normale (c'è anche la eco), procede tranquillo, senza rumori o vibrazioni. Col cambio automatico EAT8 tutto fila via liscio, è possibile godersi il viaggio senza preoccupazioni, cullati anche dall'eccellente impianto audio della Focal. I consumi sono molto contenuti, nonostante la marcia urbana sia quella che generalmente chiede di più ai serbatoi. Le sospensioni sono morbide il giusto, lo sterzo è leggerissimo,  una vera perla.

Durante la marcia autostradale è facile lasciarsi prendere la mano mentre il numero sul tachimetro sale, sale, sale; perché la 508 SW, da brava francese, va in souplesse: in scioltezza e agilità, quasi non ci si accorge di quanto in realtà la vettura stia andando forte. Naturalmente non parliamo di prestazioni da supercar, questa è un'auto familiare. Ma 160 cavalli su un corpo vettura basso, molto aerodinamico e non eccessivamente pesante sono in grado di offrire tutto quello che hanno, cioè molto. I numeri li elenchiamo più avanti nell'articolo. L'erogazione della coppia è stata sapientemente dosata in modo da non dare strappi, il massimo risultato col minimo sforzo (per guidatore e passeggeri).

Lo sforzo è minimo anche perché il cambio automatico EAT8 asseconda molto bene le intenzioni del guidatore. Essendo ben 8 i rapporti sono molto corti; l'obiettivo è consumare meno ma fortunatamente gli ingegneri non hanno dimenticato che per il momento esiste ancora quella strana razza in via d'estinzione di guidatori a cui piace guidare; di conseguenza il passaggio da un rapporto all'altro è fluido, puntuale e molto veloce. Nella modalità sport si avvertono distintamente le continue cambiate per non mortificare le richieste dell'acceleratore; il motore gira sempre abbastanza vicino alla coppia massima, quella zona dorata dove si consuma di meno e si spinge di più.

Nella modalità manuale forse si sente maggiormente la nostalgia di rapporti un po' più lunghi, ma qui stiamo cercando il pelo nell'uovo. Altro dettaglio non di poco conto e difficile da trovare anche in auto di prezzo ben superiore: le palette al volante sono fisse, collegate al piantone. Cioè come le vere auto sportive, perché il cambio marcia va fatto sul dritto. Tuttavia, sono ancora abbastanza lunghe per facilitare la cambiata alla marcia superiore in uscita di curva nel momento in cui le ruote hanno già cominciato a riallinearsi.

Come va la Peugeot 508 SW BlueHDi 160


Nuova Peugeot 508 SW

L'inserimento in curva della vettura è di una precisione assoluta, il sottosterzo tipico delle trazioni anteriori inavvertibile, il rollio è estremamente contenuto. I trasferimenti di carico nei bruschi cambi di direzione sono controllati al meglio; per mettere in crisi questa 508 SW bisogna desiderarlo a tutti i costi, e in quel caso non guideremmo secondo il Codice della strada ma il Codice penale. Freni talmente perfetti che non è nemmeno il caso di parlarne. Divertimento sano e intelligente, potremmo concludere. Insomma, la 508 SW è una Peugeot in tutto e per tutto: trasporta famiglia e bagagli in assoluto comfort, ma quando si vuole non dimentica di possedere quella sportività tipica del marchio. Il fioretto invece della sciabola, usa l'eleganza al posto della brutalità ma colpisce ugualmente.

L'unica pecca, ma anche qui è questione di gusti, è l'intervento dell'Active Lane Keeping Assist, il sistema di mantenimento attivo del veicolo in carreggiata: non si fa mai gli affari suoi, ma d'altra parte è il suo lavoro e lo svolge con uno zelo spietato; a velocità fra 65 e 180 Km/h non si limita ad avvisare ma corregge la traiettoria intervenendo sullo sterzo. E' certamente un aiuto importante per la sicurezza, tuttavia chi sa come impostare una traiettoria può trovarlo (e lo trova) maledettamente irritante. La vera seccatura è che per disabilitarlo si deve intervenire sul display touch accedendo a vari menu, quindi è meglio farlo a veicolo fermo, altrimenti ci si distrae e il sistema interviene nuovamente azionando lo sterzo, vendicandosi perché stavamo cercando di disattivarlo, come se pronunciasse un beffardo "Visto che invece sono utile?".

Test drive Peugeot 508 SW BlueHDi 130 e PureTech 180


Nuova Peugeot 508 SW

La versione con motore diesel da 130 cavalli della Peugeot 508 SW è assolutamente sorprendente. Leggendo i dati del peso, si potrebbe pensare che non bastino; effettivamente se si viaggia spesso a pieno carico forse può essere così; tuttavia in un utilizzo tipico da viaggiatore professionale, quindi da solo e con pochi bagagli, l'auto resta molto reattiva. Non è per niente fiacca, anzi possiede una notevole brillantezza, nonostante il motore sia solo un 1.5 invece del 2.0 descritto sopra. Ottenere una coppia massima di 300 Nm a soli 1.750 giri con una cilindrata così ridotta è una testimonianza ulteriore della notevole e tradizionale eccellenza del Gruppo PSA in fatto di diesel. C'è da sperare che i politici non si accaniscano ulteriormente e lascino la gente libera di scegliere. Naturalmente la minore potenza ha il vantaggio di permettere consumi inferiori (e minori tasse), elementi fondamentali per chi lavora con l'auto. Il comportamento dinamico della vettura è assolutamente identico a quello della sorella più potente.

Cambio EAT8 sempre impeccabile; per questa versione è disponibile anche il manuale a 6 marce, per chi proprio non sopporta l'idea dell'automatico. Giudizio comunque da riconsiderare: un cambio automatico come questo non ha assolutamente nulla di meno di un manuale, anzi ha tanto di più; il prezzo è più alto, tuttavia lo è anche il livello della vettura; in ogni caso, la maggiore facilità e tranquillità nella guida, rapportata su diversi anni di utilizzo, ha un valore notevolmente più elevato della maggiore somma da sborsare, duemila euro. Per gli amanti della guida sportiva: la velocità e precisione di cambiata di un automatico come l'EAT8 sono inarrivabili da qualsiasi trasmissione manuale, anche se il vostro cognome fosse Hamilton o Vettel (e non lo è).

Chi non percorre molti chilometri all'anno e vuole solo fare qualche viaggetto ogni tanto con la famiglia può orientarsi su una delle due versioni a benzina col motore PureTech 1.6 Turbo. Noi abbiamo provato la configurazione da 180 cavalli. Si sente la minore coppia rispetto ai diesel, però la potenza non manca di certo. E il suono del rombo di un motore a benzina è certamente più piacevole, soprattutto perché esso lavora a giri più alti. Ma occhio ai consumi. Guidabilità invariata, il minor peso compensa la coppia inferiore. Al top di gamma è disponibile anche la versione da 225 cavalli, mentre nel 2019 inoltrato arriverà anche l'ibrida plug-in.

Nuova Peugeot 508 SW - Piace / Non piace


Piace

:
Prestazioni: diesel molto brillanti, anche il "piccolo" 1.6; benzina 180 autorevole
Guidabilità: ci si può divertire alla grande in tutta sicurezza, senza perdere in comfort
Design: bella e decisa ma non aggressiva. Postazione iCockpit di una galassia lontana lontana
Non piace:
Abitabilità posteriore: poco spazio per la testa, passeggero centrale sacrificato
Menu assistenza guida: se si vuole disabilitare l'invadente mantenimento corsia si deve scorrere fra troppi menu, difficile farlo guidando
Prezzi: gran macchina, d'accordo, ma per essere un marchio generalista ci si avvicina molto alla zona delle premium

Scheda tecnica Peugeot 508 SW


Dimensioni:

Lunghezza:  4.790 mm
Larghezza senza specchietti: 1.859 mm
Altezza :  1.420 mm
Passo:  2.793
Capacità bagagliaio: 530 - 1.780 litri
Motore BlueHDi 160:
Carburante: gasolio
Cilindrata: 1.997 cc
Cilindri: 4
Potenza massima:  120 KW – 160 CV
Coppia max: 400 Nm a 2.000 giri
Cambio: automatico 8 rapporti
Trazione: anteriore
Peso vettura in ordine di marcia, guidatore escluso: 1.585 Kg
Prestazioni e consumi:
Velocità massima: 225 Km/h
Accelerazione 0-100 km/h: 8,5 secondi
Consumo medio: 21,7 km/l
Motore BlueHDi 130:
Carburante: gasolio
Cilindrata: 1.499 cc
Cilindri: 4
Potenza massima:  96 KW – 130 CV
Coppia max: 300 Nm a 1.750 giri
Cambio: automatico 8 rapporti
Trazione: anteriore
Peso vettura in ordine di marcia, guidatore escluso: 1.480 Kg
Prestazioni e consumi:
Velocità massima: 210 Km/h
Accelerazione 0-100 km/h: 10,1 secondi
Consumo medio: 25,6 km/l
Motore PureTech Turbo 180:
Carburante: benzina
Cilindrata: 1.598 cc
Cilindri: 4
Potenza massima:  133 KW – 180 CV
Coppia max: 250 Nm a 1.650 giri
Cambio: automatico 8 rapporti
Trazione: anteriore
Peso vettura in ordine di marcia, guidatore escluso: 1.460 Kg
Prestazioni e consumi:
Velocità massima: 225 Km/h
Accelerazione 0-100 km/h: 8,0 secondi
Consumo medio: 18,2 km/l

Peugeot 508 SW 2019 - Allestimenti e prezzi di listino chiavi in mano


BlueHDi 130

cambio manuale: Active 31.530 €, Business 33.180 €, Allure 34.980 €, GT Line 34.980 €. Cambio automatico EAT8: +2.000 € per ogni allestimento

BlueHDi 160 EAT8: Business 37.180 €, Allure 38.980 €, GT Line 40.980 €.
BlueHDi 180 EAT8: GT Line 41.180 €, GT 46.180 €, First Edition 51.000 €.
PureTech Turbo 180 EAT8: Active 35.030 €, Allure 38.480 €, GT Line 40.480 €.
PureTech Turbo 225 EAT8: GT 45.880 €.

  • shares
  • +1
  • Mail