Auto elettriche e ibride: BMW apre fabbrica di batterie in Thailandia

BMW e Dräxlmaier Group produrranno in Thailandia batterie per auto elettriche e ibride come la BMW Serie 5, Serie 7 e la futura BMW X5 ibrida.


batterie auto elettriche bmw


Il costruttore tedesco BMW ha scelto Dräxlmaier Group come partner per la costruzione delle batterie della gamma di auto elettriche e ibride, attuali e future. La fabbrica di batterie BMW sarà in Thailandia e alcuni tecnici e operai di Dräxlmaier stanno già seguendo da settembre i corsi di formazione in Germania per apprendere le nuove tecniche produttive relative agli accumulatori.

Dräxlmaier Group è una azienda tedesca con stabilimenti in 20 paesi nel mondo e già dal 1966 è un partner fidato di BMW e un fornitore di componenti elettriche ed elettroniche per gli interni delle vetture. Dal 2019 lo stabilimento thailandese di Dräxlmaier, sito nella zona industriale di Chonburi, produrrà moduli e batterie complete destinate soprattutto alle auto BMW che verranno vendute nei mercati della zona ASEAN (Association of Southeast Asian Nations).

Christian Wiedmann, Presidente di BMW Group Thailand, commenta così l'accordo: "Siamo entusiasti di fare un altro grande passo avanti nella nostra strategia di mobilità elettrica. L'avvio della produzione locale di batterie ci consentirà di rispondere meglio alle crescenti richieste di veicoli elettrificati nei mercati dell'ASEAN. Inoltre, questo nuovo impianto rafforza Plant Rayong, l'hub produttivo nella regione. Dopo i quattro modelli ibridi plug-in BMW già usciti dalle nostre linee di assemblaggio a Plant Rayong, la produzione locale di batterie completerà sicuramente la nostra produzione di ibridi plug-in".

Da settembre 2018, lo staff del gruppo Dräxlmaier partecipa al programma di formazione sulla produzione di batterie presso lo stabilimento BMW di Dingolfing, in Baviera, dove vengono prodotte batterie e trazioni elettriche, per apprendere nuove skill come la saldatura laser, l'attivazione al plasma, la robotica, l'incollaggio, l'ispezione automatica in linea ottica ed elettrica e i test di fine linea.


Inizialmente l'impianto thailandese lavorerà con celle batteria fornite dai fornitori locali insieme ad altre parti importate come alloggiamenti in alluminio, elettronica e cavi. Le batterie complete saranno quindi trasportate a Plant Rayong per la produzione delle BMW ibride plug in Serie 5, Serie 7 e sulla futura BMW X5 PHEV che arriverà nel 2019.

L'investimento iniziale in questo impianto ammonta a circa 10,5 milioni di euro, a cui si aggiungeranno altri 18 milioni quando entreranno in produzione ulteriori modelli ibridi plug-in BMW.

  • shares
  • +1
  • Mail