Lamborghini Day Japan 2018: presenti oltre 200 modelli

Lamborghini Day Japan 2018: presenti ben oltre 200 tori per celebrare l'italianità nel sol levante.

Negli studi cinematografici della Yokohama Super Factory si sono svolte le celebrazione del Lamborghini Day Japan 2018 raggruppando ben oltre 200 tori scalpitanti. All'evento hanno partecipato tantissimi addetti ai lavori, Vip e clienti, accompagnati dall’italianissimo Stefano Domenicali nonché Presidente e amministratore delegato di Automobili Lamborghini e dall’Ambasciatore italiano in Giappone Giorgio Starace.

Nella stessa occasione ha debuttato nel territorio del sol levante l’ultima creatura di casa Lamborghini, l’Aventador SVJ, detentrice del record su giro registrato sul circuito del Nürburgring in 6:44.97, anche se la sua prima apparizione era avvenuta, lo scorso, al concorso di eleganza a Pebble Beach. 

L’AD Stefano Domenicali ha voluto sottolineare che il mercato giapponese è di vitale importanza per il brand "Per questo desidero ancora una volta ringraziare la fedeltà e la fiducia che hanno riposto in noi i clienti nipponici, con cui abbiamo instaurato legami davvero solidi. Il rapporto con i clienti in questo Paese è molto stretto e siamo ansiosi di consolidare ulteriormente la forza del brand Lamborghini con il lancio sul mercato giapponese del nostro nuovo Super SUV Urus, grazie al quale potremo raggiungere un pubblico ancora più ampio." 

Poi la parola è passata a Federico Foschini, direttore commerciale di Lamborghini, aggiungendo che “Quest'anno abbiamo inaugurato un nuovo showroom a Sendai, portando così a nove il numero dei dealer in Giappone, nell'ottica di una continua espansione della nostra rete di vendita. Parallelamente portiamo avanti anche lo sviluppo di un’esperienza di qualità per tutti i proprietari delle nostre vetture, con news ed eventi lifestyle. Ne è un esempio l'app UNICA, sviluppata in collaborazione con Salesforce”.

La Casa di Sant'Agata Bolognese ha organizzato alcune attività d’intrattenimento per i partecipanti che, hanno potuto così, assaporare il puro spirito Lamborghini e curiosare le infinite combinazioni di personalizzazione del programma Ad Personam, nato per allestire il proprio toro uscendo dai già esclusivi modelli standard. Nella location erano esposti i capi di abbigliamento e gli accessori di Collezione Automobili Lamborghini, oltre ai risultati ottenuti del reparto Motorsport di Squadra Corse. Gli ospiti hanno avuto l’opportunità di far conoscenza con i partner tecnici come Pirelli e Roger Dubuis. 

Le oltre 200 Lamborghini partecipanti all’evento hanno preso la volta del centro di Yokohama, attraversando il distretto di Minato Minai, la Yokohama Red Brick Warehouse e lo Yamashita Park. 

Gli sguardi attoniti dei passati e delle persone appassionate del toro hanno fatto da cornice ad un evento unico come il Lamborghini Day Japan 2018, riuscendo a vedere coi propri occhi i colori sgargianti delle carrozzerie che accompagnavano il corteo e udendo il sound inconfondibile dei motori aspirati (sempre siano lodati). All’interno del corteo erano presenti modelli leggendari che hanno fatto la storia del Marchio, infatti era possibile ammirare la Miura, la Countach e la LM002, oltre che gli attuali modelli in produzione come la Urus, Aventador S e Huracán. 

Infine, durante il party serale è stata organizzata un’asta benefica finalizzata alla raccolta fondi per le vittime delle calamità che quest’anno hanno colpito le popolazioni di Osaka, Hokkaido e di altre zone del Giappone, devolvendo l’intero incasso alla Croce Rossa Giapponese. 

A cura di Alessandro Lanza di Brolo

  • shares
  • +1
  • Mail