Range Rover Evoque: le sculture che anticipano la nuova generazione

Nuove indiscrezioni sulla Range Rover Evoque di Land Rover, in arrivo a breve anche nella versione Mild Hybrid.


Il prossimo 22 novembre, sarà svelata in anteprima mondiale la seconda generazione della Range Rover Evoque, la compatta SUV coupé di Land Rover che debutterà sul mercato europeo nel corso del 2019. Nell'attesa, il costruttore britannico ha installato a Londra tre sculture in metallo che anticipano l'aspetto del nuovo modello.

Le tre installazioni, in scala 1/1, sono presenti nei quartieri di Kensington e Chelsea, nonché caratterizzate dai colori rame, blu e rosso. Esteticamente, fanno presagire che lo stile della nuova Range Rover Evoque di Land Rover rappresenterà l'evoluzione dell'attuale generazione, perché saranno confermati i tratti principali della carrozzeria. Questo modello ha riscosso grande successo sul mercato internazionale con oltre 750.000 esemplari venduti in tutto il mondo, di cui più di 57.000 unità immatricolate sul mercato italiano.

Tuttavia, non è esclusa l'adozione di elementi di design della più grande Range Rover Velar, soprattutto per l'abitacolo. Sarà confermata la piattaforma dell'attuale Range Rover Evoque, ma totalmente riprogettata da Land Rover, soprattutto per l'incremento dell'interasse e il conseguente aumento della lunghezza.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova generazione della Range Rover Evoque di Land Rover sarà disponibile con il propulsore a benzina 2.0i Ingenium a quattro cilindri da 240 a 300 CV di potenza, affiancato dal motore diesel 2.0d Ingenium - anch'esso a quattro cilindri - da 150 a 240 CV di potenza. La versione Plug-In Hybrid non è stata ancora confermata, mentre la declinazione Mild Hybrid potrebbe essere proposta con il motore a benzina 1.5i a tre cilindri abbinato al piccolo propulsore elettrico da 48V.

  • shares
  • +1
  • Mail