Nuova Audi Q3: primo contatto con il 35 TDI da 150 CV

Con il via dei preordini abbiamo avuto modo di provare la seconda generazione della Audi Q3, più spaziosa e tecnologica.

Dopo sette anni di onorata presenza sul mercato Audi Q3 raggiunge la maturità con la seconda generazione, che si appresta ad arrivare nei concessionari dopo la presentazione della scorsa estate ed il bagno di folla al Salone di Parigi 2018. Oggi che i SUV rappresentano il 50% delle vendite Audi, la Q3 assume ancora di più un ruolo centrale nella gamma evolvendosi nello stile ed avvicinandosi alle sorelle maggiori tanto nelle dimensioni quanto nelle dotazioni tecnologiche. Nei colli trevigiani abbiamo avuto modo di provare la versione l'Audi Q3 35 TDI in allestimento S-Line, che monta il quattro cilindri diesel da 150 CV associato alla trasmissione manuale ed al sistema di trazione integrale Quattro. Il suo prezzo chiavi in mano è di 44.300 euro.

Audi Q3: com'è fatta


Le linee tondeggianti della prima serie hanno lasciato il posto a tratti più decisi e ad un look più muscolare che si sposa meglio con le dimensioni incrementate della nuova Audi Q3. Le misure indicano 4.485 mm di lunghezza (+97 mm), 1.849 mm di larghezza ed un'altezza di 1.585 mm (-5 mm). Una maggiore presenza su strada quindi, con il passo incrementato di 78 mm (2.681 mm totali) per una migliore abitabilità ed una maggiore capacità di carico del bagagliaio, che spazia da 530 litri a 1525 l. con gli schienali abbattuti. Al look più sportivo della carrozzeria, che riprende il più recente corso stilistico della Casa, contribuiscono la nuova calandra single-frame ottagonale e le grandi prese d'aria laterali sotto i sotto i fari a Led Matrix (in opzione) dall'andamento cuneiforme. Sulla fiancata il nuovo stile viene evidenziato da una linea di spalla che si sviluppa sopra i passaruota che collega idealmente i fari anteriori con quelli posteriori. I cerchi in lega montati nella versione S-Line sono da 19". Sul retro, oltre ai nuovi gruppi ottici alogeni con indicatori di direzione dinamici, spicca lo spoiler più esteso che abbraccia parzialmente le estremità del lunotto.

Decisamente ammodernati gli interni, che hanno ereditato impostazione e soluzioni provenienti dai segmenti superiori. Dietro al volante troviamo l'Audi Virtual Cockpit interamente digitale, mentre ben integrato nel piano black al centro della plancia sviluppata su due livelli c'è il display MMi touch da 10" (di serie è da 8.8"), leggermente orientato verso il guidatore. I materiali utilizzati ed il livello delle finiture sono quelli che ci si aspettano da un'auto Premium, con l'Alcantara presente sui braccioli delle portiere e nelle sezioni laterali dei sedili in pelle con cuciture a contrasto. La digitalizzazione dell'abitacolo ha fatto sparire quasi del tutto i comandi analogici, fatta eccezione per le manopole del climatizzatore bi-zona.

Il sistema d'infotainment è gestibile anche attraverso i comandi vocali, con la navigazione che riconosce le preferenze del conducente sulla base dei tragitti più frequenti e suggerisce alternative in caso di traffico avvalendosi dei servizi forniti dal provider HERE. Il modulo di trasmissione dati supporta lo standard LTE Advanced ed include un hotspot WLAN. Attraverso Audi Connect, che sfrutta una SIM card dedicata, è possibile avere anche indicazioni live su parcheggi, distributori ed attività commerciali. Non manca la compatibilità con le piattaforme Android Auto ed Apple Car Play, mentre a richiesta sono disponibili servizi come la hybrid radio che commuta automaticamente le modalità FM, DAB e streaming in base all'intensità del segnale ricevuto. E' possibile ascoltare il tutto attraverso i 15 altoparlanti del sistema audio Premium firmato Bang & Olufsen da 680 Watt(in opzione). A completare l'offerta infotainment troviamo l'Audi phone Box che permette di collegare lo smartphone all'antenna dell'auto e lo ricarica per induzione.

Audi Q3: come va


Come accennato, per l'inizio delle prevendite ho avuto modo di provare la Q3 equipaggiata con il 2.0 turbodiesel da 150 CV, una delle tre unità disponibili al lancio commerciale. La comodità della posizione di guida e l'ottima visibilità sono prerogativa dei SUV votati al comfort, nel caso della Q3 accompagnati da un'ottima insonorizzazione e da una fluidità di marcia che è uno dei punti di forza del 35 TDI.

Il suo punto debole invece è la risposta leggermente ritardata all'acceleratore, che precede un erogazione comunque lineare fino alle alte velocità. La bontà del telaio e l'assetto irrigidito di molle ed ammortizzatori della S-Line invogliano a spingere tra le curve, dove si possono sfruttare la precisione dello sterzo, la grande stabilità e la frenata vigorosa.

Certo, avere a disposizione qualche cavallo in più (presto arriverà il TDI 190 CV) non mi sarebbe affatto dispiaciuto, ma anche il 35 TDI calza bene alla nuova Q3, garantendo prestazioni comunque discrete e consumi contenuti. Il computer di bordo ha segnato 13,5 km/l nel percorso misto urbano, extraurbano ed autostradale. Anche se personalmente non consiglierei di acquistare una Q3 col cambio manuale, va detto che gli innesti sono secchi e precisi nonostante la leva sia abbastanza lunga. 

Quanto ai sistemi di sicurezza di serie, la Q3 è dotata del pacchetto Audi pre-sense front con frenata d'emergenza e sistema di riconoscimento pedoni e ciclisti. Di serie c'è anche il sistema anti-abbandono della corsia che interviene sopra i 60 km/h con impulsi sonori e correggendo la traiettoria, mentre in opzione sono disponibili, tra gli altri, il cruise control adattivo, park assist ed il traffic-jam assist.

Primo contatto
8

Audi Q3: in sintesi


L'Audi Q3 è maturata ed offre contenuti più generosi non solo nelle dimensioni ma in tutto ciò che conta davvero per il successo commerciale di un SUV, tanto da impensierire anche la Q5. Ad un look più sportivo corrisponde un netto cambio di passo negli interni, ora davvero avveniristici.

Audi Q3: scheda tecnica


Dimensioni:

Lunghezza: 4485 mm
Larghezza: 1849 mm
Altezza: 1585 mm
Passo: 2681 mm
Bagagliaio: 530/1525 litri

Motore e Trasmissione:

Alimentazione: gasolio
Numero cilindri: 4 in linea
Cilindrata: 1968 cc
Potenza: 150 CV - 110 KW  a 3500 - 4000 giri
Coppia: 340 Nm tra 1750 - 3000 giri
Velocità max: 211 Km/h
Accelerazione 0-100 Km/h: 9,3 secondi
Trazione: integrale quattro
Cambio: manuale a sei rapporti

Prezzo: a partire da 41.000 euro

Prezzo della versione avuta in prova: 44.300 euro

  • shares
  • +1
  • Mail