Dalla Russia arriva Sherp, il fuoristrada inarrestabile [Video]

A guardare la sua forma curiosa non se ne intuiscono le potenzialità. Ma lo Sherp, nato dalla mente di un meccanico di San Pietroburgo, è in grado di arrivare praticamente ovunque. Perfino di galleggiare.

Arriva dalla Russia e si chiama Sherp. La forma non è quella dei fuoristrada alla moda, ma le caratteristiche tecniche e le prestazioni sul campo lo rendono  praticamente inarrestabile. Può facilmente superare massi, alberi caduti e altri ostacoli alti fino a 100 cm. È in grado di galleggiare - la capacità di guado è classificata come "infinita" - e può superare paludi, neve profonda e muoversi sul ghiaccio.

Il veicolo è nato dall'ingegno di Alexei Garagashyan, un meccanico di San Pietroburgo. Lo sviluppo dello Sherp - invece - si è svolto negli ambienti più duri che la Russia possa offrire: dalle distese incontaminate della taiga e della tundra alle paludi dell’Ugra, fino alle montagne della penisola di Kola.

La forma curiosa e inusuale dello Sherp è dominata da quattro enormi pneumatici a bassa pressione. Ognuno ha un volume di circa 800 litri che permette al veicolo lungo 3 metri e 30 centimetri di galleggiare. Ha un sistema pneumatico in grado di gonfiare e sgonfiare autonomamente le gomme.

Le specifiche tecniche comunicate da Sherp Italia sono di tutto rispetto. Il motore da 1,5 litri è prodotto dalla giapponese Kubota e sviluppa 57 cavalli. Bassi i consumi: 2-3 litri all’ora su qualsiasi tipo di terreno. Lo Sherp può caricare due persone e 1000 kg, e ha un raggio di sterzata di 2,5 metri (gira su se stesso). Il prezzo? A partire da 56.960 euro

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail