Auto elettriche Tesla: come usare la modalità Summon per non pagare il parcheggio

Tesla continua a introdurre funzioni di controllo remoto sulle sue auto elettriche e qualcuno trova il modo di usarle per non pagare il parcheggio.



Il costruttore americano Tesla è ormai famoso per due motivi: produce solo auto elettriche e le imbottisce di tecnologie all'avanguardia, rischiando anche pesanti critiche per la troppa fretta con cui introduce novità che avrebbero bisogno di maggiore sviluppo. Come l'Autopilot, spacciato inizialmente per guida autonoma ma che in realtà proprio autonoma non è ancora.

L'ultima novità riguarda la modalità "Summon", parola inglese che possiamo tradurre con "richiamare" o "convocare".

Nel senso che tu chiami l'auto e lei viene, da sola.

Una sorta di controllo remoto dell'auto avanzato, che permette ad esempio di farsi venire a prendere dalla propria macchina elettrica mentre piove, invece di essere noi a raggiungerla al parcheggio bagnandoci dalla testa ai piedi.

Oppure, a proposito di parcheggio, permette di dimenticarsi totalmente dove abbiamo posteggiato l'auto tanto sarà lei a venirci incontro.

Con il solito Tweet Elon Musk ha annunciato l'arrivo dell'Advanced Summon entro le prossime 6 settimane.

Sarà un aggiornamento "Over-the-Air" e quindi non sarà necessario portare l'auto in officina per avere la nuova funzione: sarà l'auto stessa a scaricare da internet il software aggiornato.

Unico limite: potrà essere attivato solo su auto recenti, costruite negli ultimi due anni e dotate dell'hardware per l'Autopilot in versione V2+.

Nel frattempo, però, qualcuno ha trovato un modo molto originale per usare le funzioni già presenti nelle auto elettriche Tesla e non pagare il ticket del parcheggio.

Da Janesville, Wisconsin, arriva un tweet con video (prontamente ritwittato da Musk) da un felice possessore di una Tesla che usa le funzioni di controllo remoto per spostare l'auto dal parcheggio ogni due ore.

Nella sua città, infatti, il regolamento sul parcheggio prevede che la sosta non si paghi se si lascia lo stallo entro le due ore.

Di conseguenza il signor D Shawn Kennedy, che dev'essere un buontempone visto che su Twitter si è registrato come "@rarelyserious", ogni due ore si affaccia dalla finestra dell'ufficio per telecomandare la sua Tesla elettrica che, silenziosamente, si sposta in un altro parcheggio.

L'ennesimo vantaggio di avere un'auto elettrica.

  • shares
  • +1
  • Mail