McLaren Speedtail: già sold-out l'hypercar da 2,25 milioni di Euro

Il costruttore Inglese ha in programma una nuova ultra esclusiva auto i cui esemplari sono già stati tutti venduti.

47fab1a7-e261-46f6-be74-d375e82843c3.jpeg

McLaren torna nel regno delle hypercar, e dopo la futuristica P1, si appresta a lanciare sul mercato un nuovo modello esclusivo e in tiratura limitata: la Speedtail sarà prodotta in soli 106 esemplari, già tutti venduti ai clienti che hanno versato una caparra di 1,75 milioni di sterline.

L’Hypercar potrà contare su una potenza di 1035Cv, derivata da un powertrain ibrido che promette un’accelerazione da 0 a 300km/h in 12,8 secondi, con una possibile punta massima superiore ai 400km/h. Sono stati studiati alcuni accorgimenti tecnici per migliorare l’aerodinamica del veicolo, che avrà la scocca in fibra di carbonio con una lunghezza di 5 metri maggiore rispetto alla P1, e cerchi anteriori studiati per sfruttare al meglio in potenza la spinta dell’aria.

Per accentuare la sua derivazione sportiva e il suo carattere di auto da Formula 1, infine, l’abitacolo disporrà di tre sedili, con il pilota posizionato esattamente al centro della plancia e i due posti passeggeri dietro ai lati nella più classica delle impostazioni. Gli interni in fibra di carbonio, pelle e alluminio, rendono l’auto minimalista e aggressiva, pronta a divorare l’asfalto a velocità incompatibili con il codice stradale.

2359354e-5c3b-4cc9-a915-22c74a2011bb.jpeg

La Speedtail è un progetto parte del business plan “Track 25” di McLaren, il piano aziendale che guiderà la casa Inglese fino al 2025 e che prevede la nascita di 18 nuovi modelli non solo di Hypercar, ma anche delle più “accessibili” e blasonate auto sportive del marchio. L’auto gareggiare testa a testa con un’altra fuoriserie in edizione limitata Inglese, l’Aston Martin Valkyrie.

Di particolare rilevanza è la mancanza degli specchietti retrovisori e delle tendine parasole sul parabrezza: i primi saranno sostituiti con delle telecamere mentre l’ampio vetro anteriore disporrà della tecnologia elettrocromica che in presenza di sole si oscura proteggendo la vista del pilota e permettendogli di guidare senza il fastidio della luce negli occhi.

A cura di: Tommaso Marcoli

  • shares
  • Mail