Auto elettriche: per l'Audi e-tron attese fino a un anno?

Il presidente di Audi of America dichiara in una intervista che i tempi di consegna dei SUV elettrici e-tron potrebbero essere molto lunghi.


Audi e-tron


Per la commercializzazione in USA della sua prima macchina elettrica, il SUV e-tron, Audi avrebbe scelto un modello di vendita identico a quello di Tesla: il cliente prenota e aspetta, anche molto.

E' quello che emerge dall'intervista rilasciata dal presidente di Audi of America Scott Keogh alla testata statunitense Automotive News.

"Sarebbe un mondo bellissimo se si potesse andare da un concessionario privo di scorte e relativi costi, quindi con un ritorno pieno sulla vendita dell'auto", ha dichiarato Keogh.

Avere un gran numero di veicoli in concessionaria è sempre un rischio per i rivenditori, perché ha dei costi e se le auto non si vendono in fretta poi devono essere messe in sconto.

Questo è un vantaggio per i potenziali clienti che, allo stesso tempo, possono comprare l'automobile che vogliono a un prezzo inferiore e portarsela subito a casa.

Ma con la e-tron non sarà così: i clienti che vorranno acquistare questi veicoli elettrici dovranno versare un anticipo di 1.000 dollari e aspettare la consegna.

L'anticipo potrà essere versato sia online che dai concessionari che avranno comunque delle auto dimostrative da far vedere e provare ai clienti.

Per quanto riguarda l'attesa, invece, non sarà breve: diversi mesi, fino a un anno in base alla domanda che il SUV elettrico e-tron susciterà.

Sempre ad Autonews, invece, un portavoce di Audi ha dichiarato che i concessionari potranno comunque farsi uno stock di e-tron ordinandole in anticipo. Ma a loro rischio.

Se la produzione di e-tron dovesse superare la domanda, invece, le auto in eccesso potrebbero andare ai concessionari per la rivendita con i metodi tradizionali.

Tutto dipende, quindi, da quanta domanda ci sarà realmente sul mercato per la prima macchina elettrica premium di Audi e, allo stesso tempo, da quante e-tron Audi riuscirà a produrre al mese. Due fattori che al momento si possono solo ipotizzare.

Almeno nei primi tempi Audi sembrerebbe orientata verso un modello di vendita "prenotazione-attesa-consegna" simile a quello di Tesla.

Un modello che Tesla, onestamente, non è riuscita a gestire al meglio prima per problemi di produzione alla Model 3 e poi, in queste ultime settimane, per difficoltà logistiche nelle consegne.

E' doveroso precisare, però, che l'esperienza di Tesla nella produzione e commercializzazione di automobili non è minimamente paragonabile a quella acquisita da Audi in quasi 110 anni di storia.

Infine, è altrettanto doveroso precisare che le parole di Keogh al momento valgono solo per il mercato americano mentre Audi ancora nulla ha dichiarato su come verrà commercializzata la e-tron in Europa.

  • shares
  • +1
  • Mail