Auto ibride McLaren? Solo per aumentare le prestazioni

Il direttore di McLaren Asia Pacific precisa che l'elettrificazione dei modelli avverrà solo se l'ibrido porterà migliori prestazioni.



Una questione di prestazioni, tutto qui. E' così che George Biggs, managing director di McLaren Asia Pacific, descrive i piani di elettrificazione della gamma previsti dalla Track25 strategy, l'ultimo piano industriale del marchio che prevede solo auto ibride entro il 2025.

McLaren, marchio per puristi, ha le idee ben chiare: le batterie per le auto elettriche e ibride sono un problema quando stai costruendo una vettura super sportiva.

Per una questione di peso, innanzitutto: basti pensare alla nuovissima McLaren 600LT, che è in pratica una 570LT dopo una dieta da 96 chilogrammi.


"Siamo stati molto chiari riguardo l'ibrido - spiega George Biggs e riporta la testata australiana Motoring - è tutta una questione di aumentare le performance e l'esperienza di guida. Non si tratta di sostituire qualcosa per forza, stiamo parlando di come possiamo migliorare l'esperienza".

Alla domanda su quando esattamente vedremo una gamma di supercar McLaren ibride Biggs ha semplicemente risposto "In futuro".

E senza fretta: "Ci vuole tempo naturalmente anche perché stiamo ovviamente guardando a come possiamo aumentare le performance. Non appena avremo raggiunto l'obbiettivo, dove il mercato sarà pronto e la tecnologia sarà pronta, allora introdurremo le ibride nella gamma".

Poi Biggs spiega anche che ormai tutte le super car sono simili nell'accelerazione da 0 a 100 orari, ma McLaren è unica nello 0-200 grazie al peso bassissimo e l'aerodinamica.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail