Nuova BMW X4: primo contatto, la prova del nuovo SUV coupé tedesco [Video]

Design più raffinato, lusso, tecnologia, prestazioni e sicurezza all'altezza della tradizione sportiva della casa bavarese. La nostra prova. Prezzi e scheda tecnica

Dopo soli 4 anni e oltre 200mila unità vendute nel mondo, di cui circa 10mila in Italia, il primo SUV coupé della casa bavarese si presenta al passo successivo, allineandosi al fratello X3. La nuova BMW X4, SAC come amano definirla a Monaco, cioè Sports Activity Coupé, diventa più sportiva da guidare, più tecnologica, più raffinata nel design, leggermente più grande e spaziosa della serie precedente. In occasione della presentazione alla stampa nazionale abbiamo potuto guidare la nuova X4 fra Rimini e Misano, in un primo contatto che ha messo in evidenza le diverse anime di quest'auto. Un modello i cui prezzi vanno da 55.650 a 77.250 euro.

Nuova BMW X4: design e dimensioni


Vediamo innanzitutto le principali differenze tra la nuova BMW X4 2019 e il modello che sostituisce, partendo dal design. All'anteriore i fari a LED gemelli sono di serie; i fendinebbia orizzontali (sempre a LED) danno quell'impressione visiva diversa. La classica calandra a doppio rene ha le lamelle dal look tridimensionale. Queste feritoie sono inoltre attive, nel senso che si muovono a seconda delle esigenze di raffreddamento del radiatore o di efficienza aerodinamica. La linea della fiancata all'altezza delle maniglie scorre fino alle luci posteriori; essa, insieme a quella incisa inferiormente al livello dei passaruota, aiuta ad evidenziare le proporzioni dell'auto.

In coda le luci full LED 3D sono standard, così come il portellone automatico e i doppi terminali di scarico. Ridisegnati anche i cerchi in lega da 19 pollici (la gamma va da 18 a 21). Ci sono inoltre quattro nuovi colori per la carrozzeria: un blu, un marrone, un rosso e un grigio. O, se vogliamo, Pytonic Blue, Sparkling Storm, Flamenco Red e Sunstone metallic.

Le dimensioni della nuova BMW X4 sono maggiorate rispetto alla serie precedente, anche se di poco: lunghezza 4.752 mm (+81), larghezza 1.918 mm (+37), passo 2.864 (+54); l'altezza è invece diminuita di 3 mm, ora 1.621 mm. Aumentata la carreggiata posteriore, 1.666 mm (+30); la carreggiata anteriore è invariata e sempre più stretta della posteriore: 1.620 mm.

Gli interni della BMW X4 2019


Passiamo agli interni della BMW X4 2019. Il passo maggiorato consente più spazio per le gambe dei passeggeri posteriori, +27 mm. Maggiore capienza per il bagagliaio, da 525 a 1.430 litri di volume, da 25 a 30 in più. La plancia è, secondo tradizione della casa, orientata verso il guidatore. Nuovo il quadro strumenti digitale su display da 12 pollici. Le informazioni principali sulla guida (come velocità istantanea, limite rilevato dai segnali stradali e indicazioni della navigazione) sono proiettate direttamente sul parabrezza tramite head-up display, ampiamente configurabile. Nuovo anche il volante multifunzione, rivestito in pelle. Sui sedili posteriori lo spazio è adeguato, magari qualcosa in più per la testa si poteva ricavare.

Rinnovata quindi l'interfaccia per i comandi multimediali, ora riconosce i gesti; i comandi vocali riconoscono inoltre il linguaggio naturale; il display centrale, naturalmente di tipo touchscreen, ha una diagonale di 10 pollici e un quarto. La consolle centrale ha vani più grandi, oltre alla piastra ad induzione per la ricarica wireless dei cellulari. Infine ci sono nuove luci ambientali, selezionabili fra sei colori. I sedili anteriori sportivi stati ridisegnati, ora dispongono di supporti laterali e per le ginocchia; sono anche climatizzati. I rivestimenti in pelle di ottima qualità (Vernasca) sono in vari colori, a seconda dell'allestimento. Infine le X4 M40i ed M40d sfoggiano la mitica "M" su cruscotto, consolle centrale e portiere, oltre ad essere collocata sulla carrozzeria sopra la presa d'aria accanto al passaruota anteriore.

BMW X4 2019: la tecnica


Le novità della BMW X4 2019 da un punto di vista strutturale e meccanico hanno come risultato una migliore dinamica di guida, in linea con la tradizione sportiva BMW. Per quanto riguarda il peso, la vettura è più leggera di 50 Kg. A seconda di motorizzazione e allestimento, andiamo da 1.795 a 1.975 Kg. la distribuzione delle masse è perfetta, suddivisa al 50% tra i due assi, l'ideale per una guida sportiva; non solo: un'auto ben bilanciata è anche intrinsecamente più sicura. Un altro aiuto verso una stabilità superiore è dato dall'allargamento della carreggiata posteriore, come specificato. E' migliorata anche l'efficienza aerodinamica, un Cx di 0,30 (valore di rilievo per un SUV) contribuisce a ridurre i consumi durante la marcia autostradale.

La trasmissione: la trazione integrale xDrive varia sempre in modo automatico la ripartizione della coppia fra gli assi a seconda dell'aderenza rilevata, mantenendo sempre una prevalenza al posteriore (siamo su una BMW, che diamine). In più, le versioni M Performance dispongono del bloccaggio elettronico del differenziale posteriore. Esso è integrato nel sistema DSC (controllo elettronico della stabilità) ed è impostabile su tre differenti modalità di guida: Eco Pro, Comfort e Sport. Si può disinserire tramite un pulsante sulla consolle, per aiutare la partenza in condizioni estreme di scivolosità (neve e ghiaccio). Il tutto è completato dal cambio automatico ad otto marce Steptronic Sport (sui modelli M Performance c'è anche la funzione Launch Control).

Trazione integrale significa anche guida in fuoristrada. Per quanto il look sia da coupé, la BMW X4 è pur sempre un SUV. Allora ecco le misure specifiche. L'altezza da terra è di 204 mm. La profondità di guado è di 500 mm. Angolo d'attacco 25,7°, angolo d'uscita 22,6°, angolo di dosso 19,4°.

Arriviamo quindi alle sospensioni. La nuova BMW X4 monta di serie le sospensioni M Sport. Come optional sono naturalmente disponibili le sospensioni adattive. Infine lo sterzo, del tipo sportivo variabile (Variable Sports Steering); la demoltiplica cambia a seconda dell'angolo di sterzata e della velocità del veicolo. Quindi preciso a velocità sostenuta e leggero in manovra.

I motori della nuova BMW X4


Nuova BMW X4

Ma al centro di tutto ovviamente ci sono sempre i motori. La nuova BMW X4 esce al momento del lancio con tre unità a benzina e quattro diesel. Si parte dal modello BMW X4 xDrive20i: motore a quattro cilindri 2.0 a benzina turbo twin-scroll, potenza 184 cavalli, coppia 290 Nm erogata fra 1.350 e 4.250 giri. Prestazioni: accelerazione 0-100 in 8,3 secondi, velocità massima 215 Km/h; consumi dichiarati sul ciclo combinato NEDC 7,3 l/100 Km.

Passiamo a BMW X4 xDrive30i, stessa cilindrata, 252 cavalli e 350 Nm da 1.450 a 4.800 giri. Da 0 a 100 in 6,3 secondi, 240 Km/h. Consumo 7,3 l/100 Km. Il modello BMW X4 M40i monta invece il sei cilindri in linea 3.0 da 360 cavalli e 500 Nm tra 1.520 e 4.800 giri. Accelerazione 0-100 in 4,8 secondi e 250 Km/h. Consumo combinato 9,2 l/100 Km.

La gamma diesel parte dal modello BMW X4 xDrive20d, quattro cilindri 2.0 da 190 cavalli e 400 Nm fra 1.750 e 2.500 giri. Da 0 a 100 in 8 secondi, 213 Km/h. Consumi 5,6 l/100 Km. Segue il modello BMW X4 xDrive25d, stessa cilindrata, dove la potenza sale a 231 cavalli e la coppia diventa di 500 Nm a 2.000 giri. Accelerazione in 6,8 secondi, 230 Km/h. Consumi 5,7 l/100 Km. Passiamo al motore a gasolio a sei cilindri in linea 3.0. Nel modello BMW X4 xDrive30d la potenza è di 265 cavalli, coppia di 620 Nm da 2.000 a 2.500 giri; 0-100 in 5,8 secondi, velocità massima 240 Km/h. Consumi 6,2 l/100 Km.

Chiudiamo con il modello BMW X4 M40d, dove la potenza sale a 326 cavalli e la coppia massima raggiunge ben 680 Nm da 1.750 a 2.750 giri. Accelerazione 0-100 in 4,9 secondi, velocità massima 250 Km/h. Consumi sul ciclo combinato 6,6 l/100 Km. Ricordiamo inoltre che nel 2019 arriverà la versione "M" pura, cioè X4M con motore a sei cilindri biturbo e trazione integrale derivata direttamente dalla M5.

Nuova BMW X4: assistenza alla guida  e connettività


Naturalmente in una nuova generazione gli aggiornamenti tecnologici sono sempre consistenti. I sistemi di assistenza alla guida della nuova BMW X4, compresi nel pacchetto Driving Assistant Plus, sono stati estesi con l'introduzione del controllo adattivo di velocità Active Cruise con funzione Stop&Go; ideale per la guida in colonna, è in grado cioè di adattare la propria velocità a quella del veicolo che precede, mantenendo sempre la distanza di sicurezza, fino a fermarsi e ripartire automaticamente se dopo breve tempo. Sono inclusi assistente allo sterzo, mantenimento della corsia con protezione anticollisione laterale attiva e avvisi di attraversamento traffico posteriore e incroci.

La nuova funzione Parking Assistant Plus offre anche la vista dall'alto, vista panoramica e vista 3D, per avere sempre sotto controllo tutti gli ingombri del veicolo durante la manovra. Inoltre la funzione Remote View 3D permette di avere sullo smartphone un'immagine dal vivo della propria vettura e delle sue immediate vicinanze.

Passiamo alle sofisticate funzioni di connettività. Si comincia dall'optional dell'hotspot Wi-Fi. Poi il corposo pacchetto dei servizi digitali BMW Connected Drive, dalle informazioni in tempo reale sul traffico ai parcheggi, per arrivare ai servizi di Concierge. Inoltre l'assistente per la mobilità BMW Connected permette d'interfacciare il veicolo con un altro dispositivo, tipicamente uno smartphone, tramite la piattaforma Open Mobility Cloud. Gli utenti di Microsoft Office 365 possono anche accedere ad un server sicuro per scambiare e modificare e-mail, agenda e contatti.

La nostra prova su strada della BMW X4 2019


Nel nostro primo contatto abbiamo provato la nuova BMW X4 xDrive20d in allestimento MSport, su strada nei dintorni di Rimini e sulla pista sterrata Misano Flat Track, situata accanto al noto circuito. La posizione di guida è ragionevolmente bassa. Non precisamente come su una berlina, ma nemmeno tipicamente alta come i SUV classici. Perché questo veicolo è un SAC, un SUV coupé, l'impostazione è sportiva. I comandi elettrici del sedile permettono di regolare rapidamente la propria distanza da volante (regolabile ovviamente anche in profondità) e pedaliera. Il volante ha dimensioni generose, forse troppo, tuttavia non ci sono difficoltà nel manovrarlo. Lo sterzo variabile è un gioiello, precisione e leggerezza non mancano mai.

I sedili anteriori offrono un deciso "abbraccio", sono ben avvolgenti per mantenerci saldi quando vogliamo divertirci nelle curve. Ma il comfort non viene mai meno. L'impressione generale sull'abitacolo è quella di una profonda eleganza, senza però trascurare il look sportivo. I comandi sono ben disposti e si configura rapidamente ciò che serve. Tuttavia, data la vastità e complessità delle funzioni disponibili, un'occhiata attenta al manuale d'uso è decisamente consigliata. Perfetto l'head-up display sul parabrezza, ben visibile e non invasivo.

Nella normale marcia cittadina questa X4 si guida molto agevolmente, nonostante la stazza. E' un'auto in cui silenziosità e comodità sono decisamente di alto livello. Tra l'altro non è per nulla difficile salirci, come invece accade per certi SUV esagerati più ispirati ai camion che alle automobili. Muovendosi fra strade strette, incroci, curvette locali, parcheggi e varie amenità urbane, quasi ci si dimentica di avere sotto le mani un mezzo lungo 475 cm e largo quasi due metri. Ancora, rimarchiamo la bontà dello sterzo. Inoltre, la coppia elevata permette di viaggiare anche alle ridottissime velocità dei centri dittadini in modo fluido, senza fastidiosi strappi. Questo veicolo è decisamente molto facile da guidare.

Ma generalmente non si compra un SUV di grandi dimensioni solo per fare la passerella in città. Appena usciamo dai nuclei abitati e abbiamo un po' di spazio tranquillo, proviamo a premere un po' l'acceleratore. Va detto che la stazza ha il suo peso, letteralmente. Seppure alleggerito rispetto alla serie precedente, questo veicolo fa pur sempre segnare sulla bilancia 1.740 Kg di massa in ordine di marcia (liquidi compresi, guidatore escluso). Nemmeno tantissimi date le dimensioni, però si sentono. Per chi è incontentabile, i 190 cavalli disponibili potrebbero sembrare a volte pochi, soprattutto nelle uscite dalle curve medio-lente. Ma sono questioni di lana caprina. Chi vuole correre, acquisti un'auto da corsa e vada in pista. Su strada le esigenze sono altre.

BMW X4 2019: sicurezza anche in condizioni estreme


Ad esempio, la sicurezza. La tenuta di strada della nuova BMW X4 è impressionante. Mai una sbavatura, rollio (il coricamento laterale del veicolo) estremamente contenuto anche quando si affrontano curve strette in modo allegro, ad esempio sui tornanti. I sistemi di controllo trazione e stabilità vigilano affinché non accadano cose troppo strane, però non sono particolarmente invadenti. Frenata assolutamente superba, e questo nonostante un peso così consistente.

Per farci rendere conto meglio di quanto sia efficace la BMW X4 2019 nelle situazioni critiche, BMW Italia ci ha portati sul Flat Track di Misano, un piccolo tracciato sterrato (piatto, senza sconnessioni sul terreno) progettato per drifting e simili evoluzioni. Provocare intenzionalmente la sbandata con tutti i sistemi inseriti non è cosa semplice, perché i dispositivi fanno il loro lavoro con puntualità, intervenendo sulle ruote che perdono aderenza applicando i freni e togliendo loro coppia, trasferendo la motricità dove invece serve. In questo modo la vettura viene recuperata subito. Cioè la cosa che conta di più.

Invece per ricordarsi o scoprire cosa accadeva quando l'elettronica non esisteva, è sufficiente disinserire i controlli di trazione. Tuttavia, la ripartizione elettronica della coppia motrice dal sistema di trazione integrale xDrive è sempre attiva. Meno male, c'è da dire. E qui i "traversi" sono infiniti. In tal modo ci si rende conto immediatamente di quanto i sistemi di sicurezza attiva siano preziosi. Sotto un altro punto di vista, si può osservare che questo SUV-SAC permette anche di divertirsi sullo sterrato nel fare cose che in strada sarebbero da codice penale. A patto di trovare un tracciato come questo, chiuso al traffico e studiato per queste cose. Insomma, anche se non si possiede una M2-M3-M4-M5, nelle giuste condizioni ci si può ugualmente lasciar andare. Del resto, siamo su una BMW.

Nuova BMW X4: prezzi e allestimenti


Partiamo subito dai prezzi di listino chiavi in mano della BMW X4 2019. Gli allestimenti sono il base, poi Business Advantage, XLine, MSport-X ed M-Sport. Per la motorizzazione xDrive 20d i prezzi vanno da 55.650 a 63.150 euro. Per la xDrive25d si va da 58.950 a 66.450 euro. La xDrive30d ha un'escursione da 62.750 a 70.520 euro. La xDrive20i varia da 53.850 a 62.350 euro; la xDrive30i costa da 60.950 a 68.450 euro. Infine le due versioni M Performance: per la BMW X4 xDriveM40d il prezzo è di 75.850 euro, mentre per la xDriveM40i si devono sborsare 77.250 euro.

Primo contatto
8

Prova della nuova BMW X4: piace e non piace, la sintesi


Nuova BMW X4

Piace


  • Tenuta di strada e freni

  • Facilità di guida e sterzo eccellente

  • Comportamento sportivo

  • Design dinamico


Non piace

  • Peso eccessivo

  • Spazio in altezza passeggeri posteriori

  • Volante troppo grande


BMW X4: scheda tecnica


Dimensioni: 

Lunghezza: 475 cm
Larghezza: 191 cm
Altezza: 162 cm
Passo: 286 cm
Massa: 1795 Kg
Bagagliaio: 525/1430 litri

Motore:
Numero cilindri: 4 in linea
Cilindrata: 1998 cc
Potenza: 135 kW - 184 CV a 6.500 giri / min
Coppia: 290 Nm a 1.350 - 4.250 giri / min.
Cambio: automatico Steptronic a otto rapporti
Accelerazione 0 - 100 km / h: 8,3 secondi.
Velocità massima: 215 km/h.
Consumo di carburante combinato: 7.1 - 7.3 l / 100 km

  • shares
  • +1
  • Mail