Raikkonen: l'addio alla Ferrari? Non è una mia decisione

Kimi Raikkonen, nella conferenza stampa di presentazione del GP di Singapore, dice la sua dopo l'annuncio sul suo addio alla Ferrari.

Kimi Raikkonen - GP Singapore 2018

A quasi 2 settimane di distanza, si continua a parlare di ciò che è successo a Monza in gara e nel paddock, dove le voci di un addio di Kimi Raikkonen alla Ferrari si rincorrevano in tutto l'ambiente. Oggi il pilota finlandese, durante la conferenza stampa di presentazione del GP di Singapore, è tornato sulla questione dopo esser stato pungolato sull'argomento dai giornalisti. Facendolo a modo suo: "Penso che sappiate già tutto, cosa volete che vi dica? E' stato già detto tutto, ma non è stata una mia decisione, l'esito è quello che conoscete." 

Iceman ha poi rivelato di aver iniziato a parlare con la Sauber, il team che lo ha ingaggiato per le prossime due stagioni, proprio nel weekend brianzolo: "Ne abbiamo parlato a Monza, ho scelto io di tornare in Sauber. Sulle prestazioni nessuno sa cosa accadrà il prossimo anno. Non mi interessa sentire ciò che dicono gli altri."  Sul futuro non si è sbilanciato ulteriormente: "Voglio continuare a correre perchè è ancora la cosa che mi piace di più." 

Decisamente più enigmatico quando gli hanno chiesto se fosse disposto ad aiutare Vettel nella corsa al titolo: "Io posso guidare solo una macchina. Ma è facile parlare da fuori. Dipenderà dalle situazioni, da quanto saremo vicini"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail