Bmw Z4: debutta la terza generazione

A Pebble Beach, la roadster bavarese mostra il suo nuovo aspetto: addio al tetto in lamiera. Bentornata capote elettrica in tela.

Bmw presenta la nuova Z4 in occasione del Concorso di Eleganza di Pebble Beach (California). La terza generazione della roadster tedesca abbandona il tetto retrattile in lamiera del modello uscente, in favore di un più leggero soft-top in tela. Sia il design interno che quello esterno dell'auto è fortemente ispirato al concept omonimo, svelato solamente l'anno scorso.

Nell'abitacolo troviamo una strumentazione completamente orientata al guidatore. La maggior parte delle operazioni si svolge attraverso due schermi: quello per gestire il sistema infotelematico, posizionato al centro della plancia, e quello del quadro strumenti digitale, situato dietro al volante. Infine, vi è anche un piccolo monitor dal quale è possibile regolare la climatizzazione del veicolo.

L'esemplare svelato negli USA si distingue per l'allestimento top di gamma "M40i First Edition", che caratterizzerà i primi esemplari consegnati. Questo modello offre di serie cerchi da 19 pollici, assetto sportivo con ammortizzatori a controllo elettronico, impianto frenante specifico e differenziale posteriore elettronico M Sport.

Previsti anche l'head-up display, il sistema d’illuminazione ambientale e un impianto audio Harman Kardon. Sotto al cofano trova posto il propulsore a sei cilindri in linea turbo da 3 litri, che eroga 340 CV e consente alla vettura di passare da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi.

  • shares
  • +1
  • Mail