Guida autonoma: Waymo vale 175 miliardi

Secondo Morgan Stanley la società di Google che sviluppa tecnologie di guida autonoma vale 175 miliardi di dollari, 100 in più di prima.


Veicolo a guida autonoma di Waymo


Cresce di 100 miliardi il valore (stimato) di Waymo, l'azienda del gruppo Alphabet Google che sta sviluppando tecnologie di guida completamente autonoma senza conducente.

A dirlo è Morgan Stanley, nota banca d'affari americana in grado di spostare di diversi punti percentuali le sorti di qualunque titolo azionario.

In una nota inviata ai suoi clienti e poi trapelata sulla stampa internazionale, sviluppa l'analisi del modello di business che potrebbe nascere quando la tecnologia Waymo di guida autonoma arriverà effettivamente sulle strade.

L'anno scorso Morgan Stanley aveva valutato Waymo per 75 miliardi di dollari, prendendo in considerazione solo il business dei robotaxi, i taxi a guida autonoma che non hanno bisogno del tassista. Quest'anno, invece, l'analisi dei possibili business è stata allargata.

Spiega Brian Nowak, analista e Managing Director di Morgan Stanley: "Una delle più frequenti domande degli investitori su Waymo è quella su quale potrebbe essere il business model dell'azienda. Il nostro lavoro precedente ha mostrato come il business dei robotaxi Waymo potrebbe essere valutati in 75 miliari. Ma probabilmente è solo l'inizio, ci sono anche altri due business model: la logistica e la vendita di tecnologia".

Secondo la banca d'affari, quindi, Waymo oggi vale oltre 175 miliardi di dollari: 80 miliardi per i robotaxi, 90 miliardi per la logistica e 5-7 miliardi per la tecnologia.

Per i robotaxi Morgan Stanley ha ipotizzato che Waymo faccia pagare 90 centesimi di dollaro per ogni miglio della corsa, che si accaparri il 4% delle corse a livello globale (cina esclusa) e che il business duri per almeno i prossimi 20 anni.

Per la logistica Morgan Stanley ipotizza un valore ancora più alto perché, secondo la banca, trasportare merci è più redditizio di trasportare persone. Tra i business possibili c'è anche la consegna a casa della spesa, che potrebbe anche accorciare il divario oggi esistente tra negozi fisici ed ecommerce.

Se aggiungiamo anche che la tecnologia Waymo può anche equipaggiare i camion a guida autonoma che trasporteranno le merci in futuro capiamo facilmente perché la logistica, secondo Morgan Stanley, per la consociata di Google può valere almeno 90 miliardi di dollari.

Se Google riuscirà a ottenere nella guida autonoma la posizione che oggi detiene nella ricerca sul web, infine, ecco giustificati gli oltre 5 miliardi di dollari che potrebbe ricavare vendendo la sua tecnologia ad aziende terze.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail