Ford Mustang: il traguardo dei 10 milioni

Prodotto nei giorni scorsi l'esemplare che ha fatto superare questa storica soglia. E' una cabrio bianca. La grande avventura dell'auto sportiva più venduta al mondo cominciò nel 1964

Un giorno dopo l'anticipazione, la casa americana ha diffuso informazioni e foto sulla produzione della Ford Mustang numero 10 milioni, esemplare appena uscito dalla linea di assemblaggio. Un'apposita celebrazione è stata tenuta sul piazzale della fabbrica di Flat Rock, in Michigan, dove la sportiva più venduta al mondo viene costruita. Festeggiamenti paralleli anche al quartier generale della Ford, a Dearborn.

La decimilionesima Mustang è una cabrio bianca, tinta Wimbledon White per la precisione, lo stesso colore del primo esemplare prodotto in assoluto. Versione GT, quindi col motore V8 5.0 da 460 cavalli. Cambio manuale a sei marce, una rarità per gli americani. Tanta strada è stata percorsa dalla prima serie del 1964, in cui il motore (sempre un V8) erogava solo 164 cavalli e la trasmissione era automatica a tre rapporti.

Per la maggior parte della sua vita commerciale la Mustang è stata venduta ufficialmente solo negli Stati Uniti. Ma dal 2015 viene esportata anche all'estero. In circa tre anni sono state vendute ben 38.000 unità nella sola Europa.

La Ford Mustang inaugurò la categoria delle "pony cars" americane: sportive coupé e cabrio a prezzo accessibile, caratterizzate da cofano lungo e coda corta. Questo modello fu fortemente voluto da Lee Iacocca, presidente della compagnia a quell'epoca. Il successo quasi immediato diede il via alla competizione con modelli simili poi introdotti dalle due rivali di Detroit: su tutte Chevrolet Camaro e Dodge Challenger.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 72 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail