Nuova Ford Focus: primo contatto con il 1.0 Ecoboost 125 CV

Primo contatto in Costa Azzurra con la quarta generazione della Ford Focus, più spaziosa, silenziosa e tecnologica.

Cambiare tutto affinchè nulla cambi. La quarta generazione della Ford Focus nasce da un foglio bianco, presentando novità a 360° per rimanere la best seller dell'Ovale Blue dopo 16 milioni di unità vendute delle quali 7 in Europa. Nuovi i motori EcoBoost ed EcoBlue, nuovo il pianale irrigidito del 20% e nuovo il cambio automatico a 8 rapporti interamente progettato da Ford. Il design non presenta rivoluzioni rispetto al passato più recente, ma sono stati riconcepiti gli allestimenti con particolari che distinguono le diverse versioni sia per quanto riguarda la carrozzeria, sia per gli interni.

Tutto ciò in nome della filosofia "human centric" che va in contro alle diverse esigenze dei suoi tanti clienti. Come la nuova Fiesta, anche la Focus verrà declinata in diverse versioni, a partire dalle varianti 5 porte e station wagon, tutte disponibili negli allestimenti Titanium, ST Line Vignale. A listino arriverà anche la Active, il crossover rialzato di 30 mm rispetto alle Focus standard ed ovviamente arricchito dai dettagli che strizzano l'occhio al fuoristrada. Sulle strade della Costa Azzurra abbiamo provato la versione a 5 porte in allestimento Titanim e spinta dal 1.0 Ecoboost da 125 cv con cambio manuale a 6 rapporti, proposta al prezzo di 24.750 euro.

Nuova Ford Focus: com'è fatta


Come accennato il design non è stato stravolto, ma evoluto verso uno stile più contemporaneo, con il cofano ricco di nervature più spiovente verso il muso, dove spicca la grande mascherina esagonale in mezzo ai gruppi ottici a Led ridisegnati. Le dimensioni non si scostano molto da quelle del modello uscente, con una lunghezza di 438 cm (+2 cm) fatta eccezione per il passo, incrementato di 5 cm (270 cm. totali) grazie al nuovo pianale C2. Che è stato realizzato con largo utilizzo di acciaio ad altissima resistenza, per un risparmio sul peso di circa 90 Kg, molti dei quali ottenuti con interventi sul motore e sulla carrozzeria. Il tutto a vantaggio delle qualità dinamiche e dei consumi. L'incremento del passo va anche a vantaggio di una maggiore abitabilità a bordo, a testimonianza dell'attenzione rivolta verso il comfort di marcia.

La filosofia human centric si estende anche agli interni, che alzano l'asticella della qualità percepita per via dei materiali soft touch su plancia e pannelli delle portiere, regalando una sensazione di qualità anche grazie all'ottimo assemblaggio. Come per gli esterni, anche gli interni dei diversi allestimenti presentano elementi distintivi, tra cui la pelle premium per l'elegante Vignale, finiture sportive effetto fibra di carbonio e cuciture rosse per
ST-Line, mentre per la Active sono disponibili materiali e superfici di ispirazione outdoor. Al centro della plancia trova post lo schermo touch da 8" con cui è possibile gestire, in maniera fluida ed intuitiva, le tante funzioni incluse nel Ford SYNC 3, completo di interfacce Apple Car Play ed Android Auto.

Nuova Ford Focus: come va


Nel nostro test drive ci siamo seduti al volante di una 5 porte in allestimento Titanim spinta dal 1.0 Ecoboost da 125 cv, con cambio manuale a 6 rapporti. Proprio il cambio permette di sfruttare a pieno l'ottima elasticità del pluripremiato 3 cilindri a benzina che contribuisce a rendere la nuova Focus veramente piacevole e divertente da guidare. A ciò contribuiscono anche il già citato nuovo pianale e le sospensioni che riescono nel doppio compito di garantire un buon assorbimento ad una tenuta di strada di tutto rispetto.

A sovrintendere il tutto c'è il debutto sulla Focus della tecnologia CCD che monitora ogni 2 millisecondi le sospensioni, lo sterzo e la frenata regolando di volta in volta la quantità di smorzamento per la massima qualità di guida. Al vertice anche l'insonorizzazione, visto che pure a velocità più sostenute i fruscii sono praticamente inesistenti.

Sul fronte della sicurezza la nuova Ford Focus può contare sul massimo che la tecnologia possa offrire oggi grazie al sistema Ford Co-Pilot 360, che lavora con l'ausilio di 2 telecamere, 3 radar e 12 sensori. La frenata autonoma di emergenza è in grado di riconoscere pedoni e ciclisti, cruise control adattivo con riconoscimento dei cartelli stradali, il sistema di mantenimento attivo della corsia, sistema di monitoraggio per l’angolo cieco e il traffico trasversale posteriore ed infine il Ford Evasive Streering Assist che aiuta il guidatore ad evitare un ostacolo. Non mancano il sistema di parcheggio in grado di eseguire autonomamente tutta la manovra ed il sistema antiabbagliamento dei fari a Led.

Primo Contatto
7.5

Nuova Ford Focus: scheda tecnica


Dimensioni:

Lunghezza: 438 cm
Larghezza con specchietti aperti: 197 cm
Altezza: 147 cm
Passo: 270 cm
Bagagliaio: 375 litri
Motore:
Cilindrata: 998 cm3
N. cilindri: 3 in linea
Potenza: 125 Cv
Cambio: manuale 6 rapporti
Velocità massima: 198 Km/h
Accelerazione 0-100: 10,5 secondi
Prezzo della versione avuta in prova: 24.750 euro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO