GP Austria F1 2018: le pagelle della gara di Zeltweg

I voti del nono appuntamento del Mondiale di Formula 1 2018

172912542-6bde4157-da9e-40a9-af71-ff14e1a28da0.jpg


Nel Gran Premio d’Austria vince Verstappen. Entrambe le monoposto Mercedes ritirate per problemi tecnici e, di conseguenza, persa la leadership sia in classifica piloti sia in quella costruttori. Una gara divertentissima per via delle gomme, che hanno iniziato a manifestare un’usura eccessiva e hanno reso la gara imprevedibile. Un weekend splendido, invece, per la Ferrari e Sebastian Vettel, rispettivamente secondo e terzo.

Max Verstappen: Voto 9


max-verstappen-red-bull-f1-4.png

Ha messo la testa a posto e si iniziano a vedere i risultati: splendida vittoria per lui, complice anche i ritiri inaspettati delle due Mercedes. Se solo avesse iniziato a guidare così dall’Australia, a quest’ora non si ritroverebbe così in basso nella classifica piloti. Tuttavia, l’olandese ha solo 20 anni e il suo futuro è ancora tutto da scrivere.

Kimi Raikkonen: Voto 8


ferrari_raikkonen_getty.jpg

Finalmente “ice man” tira fuori gli artigli: una seconda posizione che ha il gusto di una vittoria. Termina davanti al suo compagno di squadra e riacquista la velocità che sembrava aver perso. Se terrà questo ritmo per tutta la stagione, potrebbe guadagnarsi un inaspettato rinnovo di contratto (considerando che Ricciardo sta per “legarsi” ancora con Red Bull).

Sebastian Vettel: Voto 7,5


131419630-ab195d5e-48c2-4170-bba0-1aad35fb5b8c.jpg

Ottima terza posizione per il tedesco della Ferrari che, contro ogni pronostico, ritorna in testa al campionato con un solo punto di distacco da Lewis Hamilton. Probabilmente, neanche lui si aspettava di ottenere un piazzamento così positivo dopo la retrocessione di 3 posizioni sulla griglia di partenza, per aver ostacolato Sainz durante le qualifiche.

Daniel Ricciardo: Voto 7


29.06.2018- Free Practice 2, Daniel Ricciardo (AUS) Red Bull Racing RB14

Weekend da dimenticare per l’australiano. Incolpevole quando, nel corso del 55 giro, è costretto a parcheggiare la sua macchina nella via di fuga, a causa di un problema al motore. Il propulsore era stato “salvato” nel Gran Premio di Monaco e, nelle ultime due gare, erogava vistosamente meno potenza rispetto a quello del compagno di squadra.

Lewis Hamilton: Voto 6,5


609842-5x2-lg.jpg

Stava dominando la gara come in Francia, ma dopo la virtual safety car è successo il disastro: va in crisi con le gomme per via del blistering creatosi sulla gomma posteriore sinistra e, a pochi giri dalla bandiera a scacchi, è costretto al ritiro per un guasto meccanico. Ora dovrà lavorare sodo per riprendersi la vetta della classifica.

Valtteri Bottas: Voto 6,5


http-_media-autoblog-it_0_03d_formula-1-gp-austria-2018-bottas.jpg

Difficile da giudicare la prestazione del pilota finlandese: nelle qualifiche conquista la pole position con un super giro, ma in gara è costretto al ritiro per un guasto. Brutta, invece, la partenza, dove si fa “soffiare” la prima posizione dal compagno di squadra e da Raikkonen.

Romain Grosjean e Kevin Magnussen: Voto 8,5


Kevin Magnussen (DEN) Haas VF-18. 16.05.2018.

Finalmente il pilota svizzero riesce a prendere i primi punti e lo fa in grande stile: quarta posizione per lui, ai piedi del podio e subito dietro le “Rosse” di Maranello. Ottima anche la gara del danese, che completa un weekend fantastico per la Haas.

Esteban Ocon e Sergio Perez: voto 8


30.06.2018- free practice 3, Sergio Perez (MEX) Sahara Force India F1 VJM11

Gara positiva anche per le Force India: dopo una qualifica pessima, i due piloti ribaltano i pronostici e chiudono in sesta e settima posizione.

  • shares
  • Mail